Forum Hiv
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Problemino fastidioso

+11
freddy65
Loris
*apache*
Rafael
Gex
skydrake
gloria
daniele(exmi)
bluevelvet
silence
gattoni
15 partecipanti

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da tony Lun 9 Apr - 19:12

siete scienziati

tony

Messaggi : 43
Data d'iscrizione : 28.03.12

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da tony Lun 9 Apr - 19:13

io sono diplomato in scienza confusa

tony

Messaggi : 43
Data d'iscrizione : 28.03.12

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da tony Lun 9 Apr - 19:14

sono tony siciliano o apena mandato un messaggione la pagina iniziale per qui mi vuole conoscere

tony

Messaggi : 43
Data d'iscrizione : 28.03.12

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da Ospite Lun 9 Apr - 19:37

Tony l'abbiamo letto, adesso non é che ti devi mettere a scrivere su tutti i 3D per farti rispondere!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da silence Lun 9 Apr - 19:43

Cara scricciolo..non dire che non mi sto "sbattendo per te" e per la nostra inchiesta!! Come ultima spiaggia ti consiglio la :


IDRO CON TERAPIA


“La morte risiede nell’intestino” cosi' insegnavano gli antichi medici, quelli moderni, quelli legati ai farmaci ed ai Vaccini....se lo sono dimenticato......

Scrive il prof. Lucio Capurso, della Divisione di Gastroenterologia dell’Ospedale San Filippo di Roma :
"L’importanza dell’intestino nei processi di difesa dell’organismo e' oggi unanimamente riconosciuta ed esso viene a ragione considerato come un vero e proprio organo immunitario, probabilmente il più importante."

Alle volte se si utilizza un'acqua con troppi pochi sali si hanno reazioni di mancanza di sostanze e da queste reazioni si possono indurre debolezze, difficoltà alla difesa dalla malattia, senso di stanchezza continuo.
Altre volte se si utilizzano acque con troppi minerali si possono avere altre reazioni anomale che possono generare altre malattie.
Per cui saper quale, quanta, come utilizzare l'acqua e' evidentemente una cosa importante !

vedi: MUCO Intestinale + Clistere casalingo + Idro Colon Terapia - 1 + Idro Colon Terapia 2 + Idro Colon Terapia 3 + Idrocolon studi

L'Idrocolonterapia puo' essere effettuata in 2 modi:
Orale:
- Si effettua con una speciale acqua "dinamizzata" (agitata bene prima dell'uso) e se possibile magnetizzata, cioe' mettere il contenitore a contatto con il corpo della persona stessa, a basso residuo di minerali bevuta calda, secondo una tecnica messa a punto dall'autore di questo trattato = AcquaVita (acqua a pH 10) - in certi casi si puo' additivare quest'acqua anche con Magnesio od altri minerali basicizzanti, erbe e/o ossigeno.
vedi Acqua + Urino terapia + Acidi-basi + Putrefazione intestinale
Ricordarsi che le alterazioni degli enzimi, della flora, del pH digestivo e e della mucosa intestinale influenzano la salute, non soltanto a livello intestinale, ma anche a distanza in qualsiasi parte dell'organismo.

Come si prepara il lavaggio intestinale Orale:
Si deve, mangiando solo frutta e verdura cruda ai pasti, bere fra i pasti circa 1,5 - 2 litri di acqua al giorno (a bassa densita', dinamizzata, cioe' non acqua stagnante; se in bottiglia agitare bene prima dell'uso, ed a basso residuo di minerali) per piu' giorni, fino a quando ci si libera di tutte le infiammazioni, incrostazioni, depositi che vi sono anche nell'intestino tenue, la prima parte dell'intestino che non e' raggiungibile dal retto con l'idrocolonterapia anale; oppure fare come in India utilizzare il "Prakshalana", ovvero bere 2 lt. di acqua calda salata con un cucchiaio di sale per litro (per evitarne l'assorbimento da parte delle mucose intestinali).

- Comoda: perche' si esegue a casa e quindi costa poco.
- Utile: perche' pulisce sia l'intestino Tenue che quello Crasso in parte, ma non disinfiamma la parete della mucosa del colon (Digiuno, Ileo, Colon, Sigma, Retto).
- Pratica: si beve l'acqua di cui ci si ciba normalmente senza forzarsi, quindi al massimo 1,5 litri.
- Curativa: perche’ migliora la stipsi, quindi rinforza le difese dell'organismo, il sistema immunitario e cura la disbiosi ed annulla il gonfiore del ventre.
Anale:
- Si effettua con apposite apparecchiature casalinghe con le quali si infila nell'ano e quindi nel grosso intestino dell'acqua.
Comoda: perche' si esegue a casa e quindi costa poco, ma si puo' anche fare in modo profondo con attrezzature che solo certi centri possiedono.
- Utile: ma pulisce solo il grosso intestino, il Crasso (Colon, Sigma, Retto), ma con dei particolari massaggi si puo' far entrare nell'ultima parte dell'intestino tenue, dalla valvola ileociecale, dell'acqua, che pulira' solo l'ultima parte del piccolo intestino.
- Pratica: si puo' fare quando si vuole, in genere meglio al mattino, ma in special modo quando si cerca di disintossicarsi.
- Curativa: perche’ migliora la stipsi, quindi rinforza le difese dell'organismo, il sistema immunitario e cura la disbiosi ed annulla il gonfiore del ventre.
Ricordiamo che le due tecniche sono COMPLEMENTARI e non sostitutive una per l'altra !
vedi anche: Putrefazione intestinale

La Storia dell'Idro Colon Terapia
Il lavaggio dell'intestino e' una pratica terapeutica antichissima: la troviamo descritta nel documento egizio d'Ebers Papyrus del 1500 a.C., un vero e proprio trattato di medicina dell'epoca, già i medici di allora consideravano questa tecnica come una misura terapeutica di grande valore. Ippocrate "il padre della medicina" (V-IV secolo a.C.), Galeno (II secolo d.C.) e Ambroise Paré (XVI secolo) perorarono in favore dell'utilizzazione terapeutica del lavaggio intestinale. Ambroise Paré, in particolare, fu il primo a descrivere l'irrigazione totale del colon. Questi saggi terapeuti prescrivevano i clisteri contro la febbre e per la cura di numerose malattie.
Nel 1600 d.C. Pare' fece per la prima volta una distinzione tra irrigazione del colon ed il popolare clistere.
Riportato anche in antichi testi indiani tra le innumerevoli tecniche di pulizia gastrointestinale assolutamente necessarie da chi pratica l'Hata Yoga, serviva per purificare il corpo e mantenerlo sano e forte sia in questo particolare cammino ascetico come nella vita d'ogni giorno. Questi straordinari fisiologi sapevano, infatti, che praticamente qualunque malattia poteva svilupparsi da un cattivo funzionamento dell'intestino.
Secondo un testo apocrifo, Gesù Cristo, che avrebbe appreso l'arte della guarigione secondo l'insegnamento della comunità essenica, considerava il potere dell'acqua altamente purificatore.

In Germania alla fine del XIX secolo la "Subacquale Innenbad" era largamente utilizzata, e all'inizio del XX secolo, Brosch, dottore in medicina, aveva già messo a punto "l'Enerocleaner", precursore degli attuali apparecchi.
Ma e' negli Stati Uniti che l'idrocolonterapia e' stata rimessa in auge grazie a due medici igienisti, James W.Wiltsie e Joseph E.G. Waddington. Questi annunciò: " Il funzionamento anomalo del condotto intestinale e' l'elemento precursore di molti stati di cattiva salute e specialmente di malattie croniche. Il ripristino dell'eliminazione fisiologica intestinale e' molto spesso un preliminare del'eventuale restaurazione della salute in generale".
Nella nostra epoca, in Europa numerosi medici come Bertholet, Barishac e Schalle hanno dimostrato ripetutamente la necessità dell'igiene intestinale. Altri come la Dottoressa Kousmine hanno fatto di questa pratica una delle basi indispensabili del loro trattamento delle patologie degenerative
Il quadro attuale dell’idrocolon terapia e' frutto di sviluppi abbastanza recenti.
Alla fine dell'Ottocento, in particolare in Germania era molto utilizzata la Subaquale Innenbad - letteralmente “bagno interno in immersione”- e all’inizio del Novecento il dottor Brosch aveva ideato e sviluppato l’Enterocleaner, il precursore degli apparecchi odierni d’idrocolon terapia.
Uno sviluppo ulteriore e decisivo della tecnica si deve in ogni modo a due studiosi d’igiene statunitensi, James W. Wiltsie e Joseph E.G. Waddington. Furono loro a richiamare l’attenzione sul collegamento stretto tra cattiva salute dell’intestino e della persona.
“Spesso - scrissero questi primi teorici moderni - il funzionamento anormale dell’intestino e' il precursore delle cattive condizioni generali e, soprattutto, di malattie croniche. E così - aggiunsero - ritornare ad una funzione intestinale normale e' spesso il passaggio indispensabile per tornare a uno stato di salute”.
Del resto l'affidabilità della versione attuale della tecnica e' stata confermata da più di 50 anni di pratica e di ricerche in diversi paesi del mondo e specialmente negli Stati Uniti, dove Snyder e Waddington, con un'esperienza di più di 16 mila irrigazioni intestinali senza alcun inconveniente, sono in grado di affermare la totale innocuità di questa pratica terapeutica.
Le indagini cliniche più recenti, col supporto d'indagini chimiche e batteriologiche, hanno indicato che l'idrocolonterapia e' straordinariamente utile in diverse patologie molto diffuse oggi. Questo metodo agisce in modi diversi. Molto più efficace di un semplice lavaggio, pulisce interamente il colon permettendo la mobilitazione delle materie fecali incrostate nelle villosità intestinali, anche da parecchi anni che, a causa del prolungato ristagno, assumono una consistenza simile a quella della gomma di un pneumatico.
Solo l'irrigazione prolungata e ripetuta può permettere il loro ammorbidimento in profondità e la conseguente eliminazione delle stesse che spesso risultano focolai d'intossicazione e d'infiammazioni. Il risultato finale e' che si possono ottenere benefici notevoli e non di rado la scomparsa completa di molti disturbi.
Il colon, chiamato anche intestino crasso, e' una porzione del nostro apparato digerente, ha una lunghezza di un metro e mezzo ed, essendo un “tubo”, un diametro di circa 3,25 centimetri.
Si trova alla fine del canale alimentare, porta a conclusione il processo digestivo e si occupa della gestione delle scorie del cibo. In condizioni normali, offre alloggio a miliardi di batteri, che sintetizzano alcune vitamine e ci aiutano contro alcuni tipi di infezione.
La struttura del colon e' fatta da muscoli lisci e si divide in tre parti: il cieco ed il colon ascendente, dove le scorie di cibo entrano in uno stato fluido passando attraverso la valvola ileo ciecale, il colon traverso, dove acqua, vitamine e minerali vengono riassorbiti, ed il colon discendente, dove viene secreto il muco per ricoprire le feci prima che vengano eliminate attraverso l’ano.
In buono stato di salute, il tempo di transito nell’intestino tra l’introduzione e l’eliminazione del cibo e' di circa 24 ore, e la defecazione avviene almeno una volta al giorno. In stato di malattia, cattiva digestione, costipazione cronica e diarrea, generalmente accompagnate da auto – intossicazione, si vanno a sovraccaricare gli altri organi di eliminazione del corpo: reni, pelle e polmoni.
Il colon costituisce il sistema drenante dell'organismo umano, ma se si lascia ristagnare il materiale di scarto, cominceranno i processi di putrefazione che invieranno tossine all'interno del circolo sanguigno e quindi alle cellule del corpo intossicandole.
Ne consegue un lento ma progressivo avvelenamento oltre che delle cellule del corpo anche quelle del cervello (di sopra e di sotto) e quindi anche del sistema nervoso, rendendo la persona irritabile e/o stanca e quindi mentalmente eccitata e/o depressa, provocando uno stato malessere globale od a tratti.
Ne consegue inoltre un cattivo funzionamento del sistema digerente con conseguente tendenza al gonfiore addominale, fenomeni di flatulenza, alito cattivo, lingua ricoperta da una patina bianca, acne, pelle opaca e poco tonica, feci non conformi. In breve, ogni organo puo’ venirne intossicato e quindi si invecchia prematuramente, le giunture si irrigidiscono, un senso di pigrizia si impadronisce della mente e pertanto si crea un grosso limite alla gioia di vivere perche’ manca la Perfetta Salute.
Per questo motivo un programma efficace di disintossicazione comincia necessariamente e primariamente dalla pulizia dell’intestino e quindi dall'idro colon terapia anale ed orale.
La costipazione cronica può portare a qualsiasi complicazioni: emorroidi, prolassi, coliti ed anche cancro degli intestini ed a condizioni tossiche croniche nel resto del corpo:, sistema cardiovascolare, sistema nervoso, fegato. e quindi qualsiasi organo e' passibile di intossicazione e quindi di malfunzione.
La funzionalita' corretta del colon e' una necessità primaria per essere sempre in buona salute.
L’idrocolonterapia e' un bagno-lavaggio interno che aiuta a pulire il colon da veleni, gas, materia fecale accumulata e depositi di muco.
La tecnica per via orale introduce acqua, dalla bocca quel tanto che basta per ottenere abbondanti defecazioni,come abbiamo gia' detto prima.
L'acqua che si usa nell' Idrocolonterapia per via orale e' molto leggera, con una densità molto inferiore alla normale ed il desiderio di berla, che si sviluppa bevendola, porta ad ingerirne circa 2 litri al giorno senza fatica e senza obbligo, tutto in modo naturale e con desiderio di farlo per disintossicarsi.
Buona norma e' l'utilizzo anche dell'Urino terapia per il periodo della disintossicazione.

Come si prepara il lavaggio intestinale Orale:
Si deve mangiando solo frutta e verdura cruda ai pasti, bere fra i pasti circa 2 litri di acqua al giorno (a bassa densita, dinamizzata, cioe' non acqua stagnante; se in bottiglia agitare bene prima dell'uso, ed a basso residuo di minerali) per piu' giorni, fino a quando ci si libera di tutte le infiammazioni, incrostazioni, depositi che vi sono anche nell'intestino tenue, la prima parte dell'intestino che non e' raggiungibile dal retto con l'idrocolon terapia anale; oppure fare come in India utilizzare il "Prakshalana", ovvero bere 2 lt. di acqua calda salata con un cucchiaio di sale per litro (per evitarne l'assorbimento da parte delle mucose intestinali).

Come si svolge il lavaggio intestinale Anale:
La tecnica per via anale: l’acqua, usando materiali sterilizzati, viene dolcemente introdotta nel retto e progressivamente ammorbidisce ed espelle la materia fecale e i depositi.
L’idrocolonterapia profonda e' più efficace di un clistere, perché viene trattato l’intero colon e l’acqua non viene trattenuta.
L’idrocolonterapia, e’ ottima come tecnica complementare ad altre terapie di tipo orale (succhi crudi di verdure e/o frutta. Migliorando il processo di eliminazione si aumenta decisamente la risposta a terapie dietetiche, omeopatiche, erboristiche.
Una cattiva eliminazione può portare a molte condizioni croniche, che possono essere alleviate dall’idrocolon terapia: costipazione, diarrea, coliti da muco, pigrizia del fegato, mal di testa, emorroidi, problemi di pelle (acne, eczema, psoriasi), gonfiori addominali, asma, allergie, stanchezza cronica. Anche stati “psicologici” come depressione, letargia, schizofrenia, eccetera possono trarne beneficio. L’idrocolon terapia e' utile anche, per il suo effetto di pulizia profonda, prima e dopo clisteri di bario (clisma opaco) e durante un digiuno terapeutico.
Gli effetti detossificanti dell’idrocolonterapia portano anche beneficio ad alcune condizioni complesse come il morbo di Crohn e la Candida intestinale.

Ma in che cosa consiste la idrocolon terapia profonda ?
L’intestino viene pulito con un metodo dolce e indolore, senza l’utilizzo di medicinali o sostanze chimiche.
Tramite un tubicino corto, a cui sono collegati due tubi per l’acqua d’entrata e d’uscita, viene introdotta nel colon acqua calda, la cui pressione può essere dosata in maniera individuale.
L’acqua d’uscita porta con se residui e scorie. Grazie al continuo afflusso e deflusso dell’acqua vengono evitati dolorosi ristagni.
Mentre si svolge tutto questo, viene esercitato un massaggio dolce, dapprima manuale, in seguito con una apparecchiatura biomeccanica (effetto più intenso), sull‘addome, entrambi sciolgono più efficacemente vecchi depositi, stimolando nello stesso tempo la muscolatura intestinale.
L’intestino viene depurato con acqua distillata riscaldata a 36-37 gradi, per circa 30 minuti.
Nei centri specializzati alla presenza di un terapeuta adeguatamente addestrato, l'acqua, ad una temperatura accuratamente regolata, viene introdotta nel colon attraverso l’ano tramite una sonda sterile monouso. Con delle speciali tecniche di massaggio, l’acqua, che entra nel colon ad una lievissima pressione, comincia ad ammorbidire e a pulire le pareti intestinali dalla materia fecale e da vecchi depositi, che vengono poi eliminati con l’acqua di scarico. Il terapeuta lavora progressivamente attorno alla struttura del colon permettendo all’acqua di fluire e defluire. L’intero processo dura circa 1 ora.
All’occorrenza vengono usate preparazioni erboristiche e/o dell'ossigeno e vengono somministrati dei lattobacilli.
Ricordarsi che le alterazioni degli enzimi, della flora, del pH digestivo e e della mucosa intestinale influenzano la salute, non soltanto a livello intestinale, ma anche a distanza in qualsiasi parte dell'organismo.

vedi Protocollo della Salute
Durante l’intero trattamento il paziente e' disteso su un lettino completamente a suo agio. Generalmente non occorrono preparazioni speciali prima di sottoporsi a sedute di idrocolon terapia, ma si consiglia una pulizia dell’intestino, soprattutto la vigilia del primo lavaggio.
Migliaia e migliaia di persone hanno ricevuto trattamenti di idrocolon terapia in totale sicurezza.
I materiali sono monouso, confezionati sterilmente e la pressione dell’acqua e' molto bassa, cosa che evita qualsiasi rischio.
L’idro colon terapia non dà assuefazione, come invece i lassativi, anzi rafforza il tono muscolare del colon.
La maggior parte delle persone evidenzia da subito un miglioramento della chiarezza mentale.
Generalmente diminuendo la tossicità e aumentando l’eliminazione si prova una forte sensazione di benessere e leggerezza.
Fin dai primi giorni migliorano stanchezza, gonfiori, costipazione e problemi di pelle.
A lungo termine viene diminuito il rischio di malattie intestinali e viene migliorato l’assorbimento.
Lo stato di salute in generale ne trae un grande giovamento.

Dall’idro colon terapia può trarre vantaggio chiunque lamenti disturbi da alterata eliminazione, aggravati o causati dalla auto tossicità. La maggior parte delle abitudini alimentari comprende cibi che formano muco: latticini, uova, zucchero, farina.
Anche persone che si nutrono in maniera sana ed evacuano regolarmente hanno accumuli vecchi e induriti di deposito di muco, che non permettono un'eliminazione totale e quindi necessitano di pulizie periodiche.
Generalmente si raccomandano dieci trattamenti in un arco di tempo di circa due mesi. Depositi che si sono accumulati per tutta una vita non possono essere eliminati con una o due irrigazioni. Dopo aver fatto la prima serie di trattamenti, si suggerisce di fare un'irrigazione al mese per mantenere la pulizia interna e una buona eliminazione.
Il lavaggio intestinale e' una terapia dolce senza effetti collaterali e rappresenta una possibilità ormai conosciuta e sperimentata di disintossicare e curare l’intestino.
Molte persone soffrono di stitichezza, gonfiori, pesantezza di stomaco, predisposizione a infezioni frequenti: tali sintomi possono essere la conseguenza di una flora intestinale danneggiata.
Nel corso del tempo si accumulano soprattutto nell’intestino crasso, resti alimentari e residui di vario genere che spesso non e' possibile eliminare con il normale svuotamento fisiologico dell’intestino.
Accade quindi che nel corso di anni o addirittura decenni si accumulano nell’intestino parecchi chili di scorie che si depositano sulle pareti dell’intestino come vere e proprie „ incrostazioni".
Ne conseguono dannose fermentazioni (anche putrefazioni) che possono portare ad autointossicazioni del corpo.
Il lavaggio intestinale dolce aiuta e allevia tali sintomi. Viene inoltre percepito dal paziente come un procedimento benefico, per niente spiacevole.
Un sistema a circuito chiuso fa si che la terapia si svolga in modo igienico, pulito e inodore.
Il nostro organo immunitario più grande = l'Intestino
La mucosa dell’apparato digerente e' la parte più importante del sistema immunitario.
Circa il 70% - 80% delle funzioni immunitarie avvengono nell’intestino.
Esiste uno stretto collegamento tra le funzioni del metabolismo, il sovraccarico di tossine e il sistema immunitario.
Malattie come: infezioni, infiammazioni, reumatismi, acne, psoriasi e altre malattie della pelle, ipertensione, emicrania, allergie e molti altri disturbi sono spesso collegate ad un intestino non ben funzionante.
Infezioni da Candida o altre malattie micotiche (per le micotossine prodotte) si sviluppano facilmente in un ambiente fisiologico intestinale non in ordine e costituiscono il terreno di crescita per molte altre malattie.
Per quali tipi di malattia e' indicato il lavaggio intestinale (Orale e/o Anale)
· Stitichezza, diarree croniche, meteorismo
· Senso di pienezza, malattie micotiche
· Infezioni frequenti, malattie autoimmunitarie
· Allergie, neurodermiti, eczemi, altre malattie della pelle
· Malattie reumatiche e artrosi
· Vertigini, disturbi della memoria e della concentrazione
· Emicranie, mal di testa
· Malattie del metabolismo come gotta, diabete, ipercolesterolemia.
· Malattie cardiocircolatorie (come ipotensione e ipertensione), malattie delle coronarie.
Che cose potete fare voi stessi per il vostro intestino ?
· Seguire una alimentazione sana, ricca di fibre e senza zuccheri.
· Rispettare una abbondante assunzione di liquidi
· Fare sufficiente movimento all’aria aperta
In questo modo manterrete la vostra funzione digestiva e il vostro organismo in piena forma.

Già Paracelso ai suoi tempi, riconobbe che: “Nell’intestino si trova la culla della morte o della vita”.
Anche nella medicina popolare vengono sempre poste in primo piano tutte le misure di disintossicazione e depurazione dell’intestino.
La metodica
L’idrocolon terapia e' lo sviluppo più recente, più tecnologico e scientifico degli antiquati clisteri. Essendo una versione raffinata, e' rispettosa del corpo, non e' traumatizzante ed e' più efficace.
E’ allo stesso tempo una tecnica curativa e diagnostica, dato che consente un collegamento in monitoraggio, tra i disturbi di molte persone, e il cattivo funzionamento dell’intestino.
Una tecnica che ha sostituito le tradizionali irrigazioni massicce e alla cieca del passato con un vero e proprio ciclo di lavaggi più profondi. L’antico clistere, finalmente, e' diventato innocuo e completo, curativo e rilassante al tempo stesso.
Col lavaggio della parte dell'intestino che dall'ampolla rettale risale al cieco, dove cioe' si depositano le scorie e in conseguenza si possono verificare i problemi, s'interrompono i meccanismi responsabili dell'intossicazione, mentre la ricostituzione immediata di una flora batterica benefica, ripristina condizioni di normalità ambientale. Lo scopo e' quello di far vivere una vita diversa all’intestino, al suo contenuto e all’intero sistema digerente, e soprattutto dà salute e serenità alla persona. Nel metterlo in pratica occorre professionalità, naturalmente, sia per sfruttarne le opportunità sia per evitarne i possibili inconvenienti, del resto, come abbiamo detto, e' lo sviluppo recente di una pratica antica, ritenuta efficace da centinaia di migliaia di uomini, medici compresi.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Il quadro attuale dell’idrocolon terapia e' frutto di sviluppi abbastanza recenti.
Alla fine dell'Ottocento, in particolare in Germania era molto utilizzata la Subaquale Innenbad -letteralmente "bagno interno in immersione"- e all’inizio del Novecento il dottor Brosch aveva ideato e sviluppato l’Enterocleaner, il precursore degli apparecchi odierni d’idro colon terapia.
Uno sviluppo ulteriore e decisivo della tecnica si deve in ogni modo a due studiosi d’igiene statunitensi, James W. Wiltsie e Joseph E.G. Waddington. Furono loro a richiamare l’attenzione sul collegamento stretto tra cattiva salute dell’intestino e della persona.
"Spesso, scrissero questi primi teorici moderni, il funzionamento anormale dell’intestino e' il precursore delle cattive condizioni generali e, soprattutto, di malattie croniche.
E così, aggiunsero, ritornare a una funzione intestinale normale e' spesso il passaggio indispensabile per tornare a uno stato di salute". Del resto l'affidabilità della versione attuale della tecnica e' stata confermata da più di 50 anni di pratica e di ricerche in diversi paesi del mondo e specialmente negli Stati Uniti, dove Snyder e Waddington, con un'esperienza di più di 16 mila irrigazioni intestinali senza alcun inconveniente, sono in grado di affermare la totale innocuità di questa pratica terapeutica.
Le indagini cliniche più recenti, col supporto d'indagini chimiche e batteriologiche, hanno indicato che l'idrocolon terapia e' straordinariamente utile in diverse patologie molto diffuse oggi.
Questo metodo agisce in modi diversi. Molto più efficace di un semplice lavaggio, pulisce interamente il colon permettendo la mobilitazione delle materie fecali incrostate nelle villosità intestinali, anche da parecchi anni che a causa del prolungato ristagno, assumono una consistenza simile a quella della gomma di un pneumatico. Solo l'irrigazione prolungata e ripetuta può permettere il loro ammorbidimento in profondità e la conseguente eliminazione delle stesse che spesso risultano focolai di intossicazione e d'infiammazioni. Il risultato finale e' che si possono ottenere benefici notevoli e non di rado la scomparsa completa di molti disturbi.
Il primo stato patologico che si presta molto bene all’idrocolon e' la disbiosi, termine difficile e poco noto sotto cui si nasconde, in realtà, un vero e proprio diffuso problema sociale.
La vita privata e sociale di molte persone e' condizionata da disturbi e malattie come colite, stitichezza, gonfiore addominale, meteorismo, flatulenza, diarrea. Tutti dovuti in larga misura alla graduale distruzione della flora batterica intestinale normale formata da miliardi di batteri "buoni" che vivono nel nostro intestino, in simbiosi con noi, di fatto svolgendo mansioni fondamentali, innanzitutto la produzione continua di vitamine del gruppo B.
A causa di un'alimentazione sbilanciata o a base di cibi contenenti conservanti chimici estranei allo scenario ambientale intestinale e così pure per l'uso continuato di farmaci come lassativi o antibiotici, questa flora, che cioe' risponde favorevolmente alle esigenze del corpo, e' sostituita da una nuova, "cattiva" perché inidonea, che ha il solo pregio di sapersi adattare alla nuova condizione squilibrata dell'intestino.
I nuovi colonizzatori, muffe, funghi e in particolare Candida Albicans, sono anaerobi e così sopravvivono e si duplicano in assenza di ossigeno, producono aria, fermentazioni, putrefazioni e sostanze tossiche le quali, riassorbite dai capillari intestinali, provocano una sorta d'inquinamento chimico dell’organismo.
E’ vero che l'Homo sapiens ogni volta che siede a tavola non rende onore al titolo di sapiente.
Egli ignora di non essere un vero onnivoro, sia dal punto di vista anatomico ed evolutivo che antropologico. Per le sue esigenze dovrebbe mangiare di tutto, e' vero, ma non con la massima indifferenza per la gerarchia di valori tra i cibi naturali, né denaturare tutti i suoi alimenti, con la cottura abituale e i vari processi di raffinazione.
Il nostro errore fondamentale sul piano alimentare e' stata la riduzione della "diversità biologica" a tavola, con conseguente drastica semplificazione della dieta, che in origine e' stata molto ampia e sempre diversificata.
La seconda indicazione e' il disagio psicologico o lo stress. Oggi e' certamente un termine abusato e usato a sproposito, ma se ciò accade e' proprio perché indica un problema comune e serio. Nell’organismo lo stress causa variazioni neuro-ormonali, come hanno provato studi decennali, con conseguenze patologiche che riguardano pelle, sistema respiratorio, circolazione, naturalmente, sistema nervoso, e disturbi di carattere generale, di fatto collegati con l'intestino.
La psicologia di questi ultimi decenni ha indagato molto sui rapporti tra stress, emozioni e malattia e sono state identificati i profili di personalità e i comportamenti che preludono, con un'alta probabilità, a disturbi funzionali o a malattie del colon. Com’e' ovvio, in casi del genere, l'idrocolon non ha e non può avere l'ambizione di una psicoterapia che punti a interrompere il cortocircuito mentale che e' all'origine del disagio. Tuttavia possiamo dire che nel trattamento delle malattie dell’intestino attenuare o far scomparire i disagi soggettivi che sono fonte di sofferenza e angoscia continua per il soggetto, può rivelarsi molto utile, spesso al di là di ogni previsione.
In questi casi più favorevoli, l'idrocolon terapia può interrompere un circuito perverso o doloroso, e perciò può avere un riverbero positivo ma attenuato sui circuiti mentali, facendo balenare la speranza che anche in situazioni croniche e difficili si possa intervenire utilmente.
Ed ecco perché anche molte malattie croniche traggono giovamento dall'idrocolon terapia.
Non solo mal di testa, nervosismo, alito cattivo, riniti, acne, dermatiti, eczemi, stanchezza cronica, ma anche invecchiamento della pelle, cattivo umore, malessere generale, caduta delle difese immunitarie per la compromissione funzionale delle placche di Peyer, stazioni linfoghiandolari che rappresentano l'80 per cento circa del potenziale immunitario, in particolare di quello cellulare. La terapia in questione e' utile anche in varie malattie croniche.
Ricerche effettuate hanno fatto scoprire che l'intestino può presentare danni strutturali anche quando la persona non se ne rende conto. Quasi sempre si rilevano vere e proprie incrostazioni imputridite, per un peso complessivo che può arrivare a qualche chilogrammo.
Questi residui accumulati insieme alle sostanze tossiche prodotte da una flora batterica alterata, come ammoniaca, fenolo, indolo e altre, avvelenano il corpo fino a produrre malattie di vario genere, un indebolimento del sistema immunitario e infine una predisposizione alle gravi malattie del colon.
Il cattivo funzionamento del colon, però, non dipende sempre da una malattia. Molte volte questo organo si limita ad amplificare un malessere generale, fisico o mentale. Ecco perché il campo di applicazione dell'idrocolon terapia comprende la zona delle malattie intestinali, ma va ben oltre e include condizioni molto diverse per le quali questa tecnica e' utile su due piani. In modo diretto e immediato per attenuare disturbi intestinali, e in prospettiva per ristabilire una sorta di resettaggio su cui operare per promuovere la salute con un migliore comportamento alimentare e l'adozione di uno stile di vita più ordinato, ad esempio tenendo conto del necessario riposo e praticando opportuni esercizi fisici.
By dr. L. Mazzuca

Ricordarsi che le alterazioni degli enzimi, della flora, del pH digestivo e e della mucosa intestinale influenzano la salute, non soltanto a livello intestinale, ma anche a distanza in qualsiasi parte dell'organismo.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

La dott.ssa C. Kousmine, (medico) fra gli anni 1930 e gli 80’, con i suoi studi, ha dimostrato come l’equilibrio biologico dei corpi viventi e' minacciato più o meno profondamente dalle errate abitudini alimentari, nutrizionali e dagli elementi tossici ed inquinanti endo prodotti e da quelli dell’ambiente.
Salvo rari casi (sospetta infiammazione dell’appendice), il clistere e' sempre indicato in ogni tipo di disturbo e quindi l’idro colon terapia e' indispensabile per diverse volte (almeno 7 clisteri a giorni alterni, poi ridurre a poco a poco.
Controindicazioni: infiammazioni all’Appendice, Peritonite; in questi casi invece di fare il clistere, applicare immediatamente del freddo sulla pancia (con del ghiaccio, meglio della terra-argilla impastata con acqua fredda di frigo) per piu' giorni e/o notti e se del caso ricorrere all’atto chirurgico.
Le controindicazioni del clistere, idro colon terapia sono: sindrome dell’appendice e le emorroidi sanguinanti: in questo ultimo caso prima di iniziare a fare i clisteri occorre assumere per diverso tempo e giornalmente dei preparati multi batterici per normalizzare la flora batterica + dell'olio di lino (1 cucchiaio al giorno) e successivamente dopo che l'infiammazione e' passata se necessario, utilizzare queste tecniche di lavaggio intestinale.

gloria che ne dici..ti piace questo!!?? Laughing Laughing
silence
silence

Messaggi : 1970
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 46
Località : bologna

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da gloria Lun 9 Apr - 19:46

ho letto solo il titolo e l'ultima frase ma dalla lunghezza e dal disegno direi che ci stiamo posizionando al top della scientificità! study geek
gloria
gloria

Messaggi : 1291
Data d'iscrizione : 21.12.10
Età : 57

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da silence Lun 9 Apr - 19:49

gloria ha scritto:ci stiamo posizionando al top della scientificità! study geek

Ottimo..a quello miriamo!! Cool Non stiamo mica qui a stirare le gobbe dei dromedari!!! study queen jocolor
silence
silence

Messaggi : 1970
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 46
Località : bologna

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da Ospite Lun 9 Apr - 19:55

Ma non miravamo a far star meglio me??? Sad

Sigh...sob..sniff...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da gloria Lun 9 Apr - 19:58

scricciolo ha scritto:Ma non miravamo a far star meglio me??? Sad

Sigh...sob..sniff...


fossi in te mi darei da fare, c'è il rischio che tony vada a cagare prima di te!! Razz
gloria
gloria

Messaggi : 1291
Data d'iscrizione : 21.12.10
Età : 57

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da Ospite Lun 9 Apr - 20:01

gloria ha scritto:
scricciolo ha scritto:Ma non miravamo a far star meglio me??? Sad

Sigh...sob..sniff...


fossi in te mi darei da fare, c'è il rischio che tony vada a cagare prima di te!! Razz

Non mi dirai che un troll appena entrato é riuscito a risolvere il dilemma che ci affligge da giorni???
lol!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da bluevelvet Lun 9 Apr - 20:02

scricciolo ha scritto:

Non mi dirai che un troll appena entrato é riuscito a risolvere il dilemma che ci affligge da giorni???
lol!

si tratta della solita fortuna dei principianti king
bluevelvet
bluevelvet

Messaggi : 588
Data d'iscrizione : 21.03.12

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da gloria Lun 9 Apr - 20:03

lol!
gloria
gloria

Messaggi : 1291
Data d'iscrizione : 21.12.10
Età : 57

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da Ospite Lun 9 Apr - 20:06

Domani vado a fare la troll da qualche parte allora! alien

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da silence Lun 9 Apr - 20:07

..merda..che culo!!!! Wink Laughing Laughing
silence
silence

Messaggi : 1970
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 46
Località : bologna

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da gloria Lun 9 Apr - 20:09

silence ha scritto:..merda..che culo!!!! Wink Laughing Laughing


a questo punto l'inchiesta può partire, abbiamo pure la dimostrazione empirica! queen
gloria
gloria

Messaggi : 1291
Data d'iscrizione : 21.12.10
Età : 57

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da Ospite Lun 9 Apr - 20:12

Adesso, facendo i seri, i semi di lino non mi mandano in bagno...funzionavano meglio gli integratori di fibre ma il problema rimane. Non é che non la faccio...non la faccio tutta!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da bluevelvet Lun 9 Apr - 20:15

scricciolo ha scritto:Adesso, facendo i seri... Non é che non la faccio...non la faccio tutta!

scratch ma come lo fai a sapere che ce n'è ancora dell'altra? scratch Laughing
bluevelvet
bluevelvet

Messaggi : 588
Data d'iscrizione : 21.03.12

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da Ospite Lun 9 Apr - 20:19

Blue...mi alzo mooolto insoddisfatta e con un senso di gonfiore, insomma..si capisce fidati! È come se tu smettessi di farla quando non hai ancora finito, immagina come ti sentiresti.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da silence Lun 9 Apr - 20:23

..il mio articolone sulla idro colon terapia non era uno scherzo...se vuoi scri ti posto come farla in casa...Poi comunque i semi di lino hanno bisogno di qualche giorno per dare il loro frutto!! Razz Wink
silence
silence

Messaggi : 1970
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 46
Località : bologna

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da gloria Lun 9 Apr - 20:24

capisco benissimo cosa vuoi dire Scri ma il problema lì è che mancano le fibre, guadra basterebbe che la mattina mangiassi lo yogurt con una bella tazza di fibre, tipo la crusca, è una mano santa!! Cool
gloria
gloria

Messaggi : 1291
Data d'iscrizione : 21.12.10
Età : 57

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da fahrenheit Lun 9 Apr - 22:26

ahahahahahah!!!lo dicevo io...che spettacolo di donne!!!!!!!!!
mi avete fatto piegare in due dalla risate lol! lol! lol!
scusa scricciolo,ti capisco molto bene...hai cambiato terapia? a me è successo cambiando terapia...alcuni farmaci hanno un effetto colla sulla cacca Smile
i semi di lino li ho provati anch'io e funzionano alla grande però ci mettono un po' a fare effetto Wink
fahrenheit
fahrenheit

Messaggi : 126
Data d'iscrizione : 01.04.12

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da Ospite Mar 10 Apr - 9:32

fahrenheit ha scritto:ahahahahahah!!!lo dicevo io...che spettacolo di donne!!!!!!!!!
mi avete fatto piegare in due dalla risate lol! lol! lol!
scusa scricciolo,ti capisco molto bene...hai cambiato terapia? a me è successo cambiando terapia...alcuni farmaci hanno un effetto colla sulla cacca Smile
i semi di lino li ho provati anch'io e funzionano alla grande però ci mettono un po' a fare effetto Wink

Non ho cambiato terapia, però ultimamente ho avuto un po di problemini, non so se hai avuto modo di leggere...forse sono quelli che hanno un po influito.
Però ora basta! Tra un po scoppio!!! pale

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da tony Mar 10 Apr - 13:18

mia moglie va in erboristeria e compra quattro erbe e fa un the e con questo va in bagno questa sera ti mando il nome delle erbe cosi se vuoi li vai a comprare

tony

Messaggi : 43
Data d'iscrizione : 28.03.12

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da silence Mar 10 Apr - 14:18

Nell'attesa che il miracolo si compia (o compisca? Tony..aiutami per favore..) procedo con la mia raccolta degli argomenti... study


COME FARE LA CACCA


Ci sono fondamentalmente tre scuole di pensiero sul “sedersi” e sono le seguenti

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


1) LA SOSPENSIONE:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

E’ una delle tecniche più diffuse. E’ anche l’unico momento della mia vita in cui faccio un po’ di ginnastica. Come vedete, consiste nel rimanere col fondoschiena sospeso in aria. Difficoltà principali: mantenere l’equilibrio, fare in fretta, centrare la tazza, NON TREMARE.

2) LA RANA:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]



Consiste nell’usare una tazza normale come se fosse quella di un bagno turco (come se si facesse la cacca a terra). Si sale con entrambi i piedi sui bordi e ci si rannicchia. Solo per veri esperti. Vediamo che l’uomo nel filmato riesce a mantenere un buon equilibrio mettendo le mani sotto il mento. Se avete qualcosa nelle tasche dei pantaloni preparatevi a infilare la mano nella tazza. Anche se sembra figa la sconsiglio vivamente perchè è molto pericolosa. Se il vaso cede o scivolate a causa dei liquami (bleah!) potete farvi male sul serio. E a chi di noi piacerebbe essere soccorso coi pantaloni abbassati nel bagno di un autogrill? Be’, a pensarci bene forse a me…

3) LA MUMMIA:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]



Come vedete, chi usa la tecnica della mummia è sempre molto rilassato. In molti casi aiuta il deflusso leggendo un bel quotidiano. Come riesca a rimanere tranquillo mentre è seduto sulla Beverly Hills dei batteri non ci è dato saperlo. Non metto in dubbio che non siano brave persone, ma se vi offrono la mano non stringetela. Se non si dovesse capire dal filmato, la tecnica consiste nel mummificare con la carta igienica il tarallo del water. La usano le stesse persone che rivendicano la foresta amazzonica (sì, per farne carta igienica però).

Passiamo adesso a un altro aspetto molto importante e spesso sottovalutato e cioè:

IL BIDET ISTANTANEO

Ha una forte componente educativa: è lì a ricordarti che prima o poi devi fare i conti con le tue azioni. Il BIDET ISTANTANEO è quello schizzo d’acqua (e non solo), detto anche impropriamente rinculo, che ti colpisce il fondoschiena quando lasci cadere nella tazza il pranzo di qualche giorno prima. Con la sospensione e la rana è quasi una sicurezza. Se non lo trovate rinfrescante e volete eliminarlo mettete un pezzo di carta igienica al centro del bersaglio prima di usarlo:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

In questo modo avrete anche effetti collaterali interessanti. Ad esempio annullerete il PLOCK! e nei bagni pubblici è una gran cosa visto che spesso sono aperti da tutti i lati (a proposito, stanno esagerando. Tra poco dovremo farla dietro la porta di un saloon del vecchio west). Un altro effetto è quello di eliminare la sgommata ma non credo che in questa circostanza ve ne freghi molto.

Se poi, oltre al PLOCK!, volete eliminare TUTTI i rumori e minimizzare la puzza tirate lo sciacquone DURANTE il fatto. Ci vuole un po’ di allenamento per i tempi ma il risultato è eccezionale. E’ utile anche quando andate in bagno in appartamenti non vostri e non volete lasciare un brutto ricordo. Io lo faccio anche a casa mia perchè mi dà un maggiore senso di pulito. E vaaai col consumismo!

UN’ULTIMA NOTA

Se non vi siete portati un pacchetto di fazzoletti di carta è probabile che vi troviate a combattere con ricevute fiscali o che improvvisiate un bidet nel lavandino. Dio ci liberi da questa immagine. Se invece doveste trovare inspiegabilmente un bel rotolo di carta igienica e avete intenzione di afferrarlo mettendo le dita all’interno, tanto vale che uscendo diate una leccata alla maniglia. Il rotolino di cartone viene toccato da tutti DOPO aver fatto i propri bisogni e PRIMA di lavarsi le mani. Ha analogie con altri tipi di buco. Dovrete prenderlo dalla parte esterna senza stringerlo troppo e farlo scorrere mentre tirate la carta con l’altra mano. Così:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]



Un saluto di cuore a tutti. Adesso però andate a cacare.





silence
silence

Messaggi : 1970
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 46
Località : bologna

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da tony Mar 10 Apr - 18:57

scricciola o travato la maniera per farti andare in bagno. compra questi semi in erboristeria, 4 senna finocchio alghe e frangula. in un pentola metti una tazza di acqua la fai bollire quando acqua bolle gli metti un cucchiaino di agni ingrediente lo lasci 15 20 minuti rafreddare e poi lo bevi. con questo vai 10 volte in bagno e tutto naturale.
pig cosi fai tanta caca

tony

Messaggi : 43
Data d'iscrizione : 28.03.12

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da silence Mar 10 Apr - 19:02

..più chiaro di così!!! afro scratch
silence
silence

Messaggi : 1970
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 46
Località : bologna

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da bluevelvet Mar 10 Apr - 19:04

scri, la tua cacca sta diventando un affare di stato! Se non ti sbrighi a farla tra poco interverranno le Nazioni Unite! lol!
bluevelvet
bluevelvet

Messaggi : 588
Data d'iscrizione : 21.03.12

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da Ospite Mar 10 Apr - 19:43

Io di solito alterno la posizione "sospensione" a quella "mummia"!!!

Ma io la cacca la faccioooooo!!! Non la faccio bene ma la faccio!!! pig pig pig

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da silence Mar 10 Apr - 19:48

..ottimo scri..vedi che siamo sulla strada giusta??? Wink ormai le informazioni le abbiamo quasi tutte...manca l'atto finale e completo Razz ...Non ti preoccupare..tanto di tempo ne abbiamo..!!! Sleep
silence
silence

Messaggi : 1970
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 46
Località : bologna

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da Ospite Mar 10 Apr - 19:50

Al massimo, se non ci riesco, sentirete il botto! Shocked

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da Ospite Mar 10 Apr - 19:59

Oggi ho comprato degli snack fatti di semi di girasole, semi di lino e zucchero di canna...al lavoro avevo fame e mi sono mangiata tutta la confezione No che mal di panciaaaaa!!! Però di andare in bagno non se ne parla! Suspect

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da silence Mar 10 Apr - 20:00

..vi aggiorno intanto sulle novità.. Ho preso il coraggio a quattro mani e ho telefonato al Prof. SHIT , noto luminare nel campo...Gli ho illustrato la nostra inchiesta e ci fa i complimenti...ci incoraggia a non fermarci con l'iniziativa di liberare il nostro "unico paziente italiano" dall'insieme di batteri che costipano il suo intestino...Ci offre la sua completa adesione. Grazie... Sad scusate ma sono commossa!!! Embarassed
silence
silence

Messaggi : 1970
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 46
Località : bologna

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da gattoni Mar 10 Apr - 20:07

Sentite ma io la slide n. 3 non l'ho capita,
Ma siamo sicuri che sono PEER REVIEWED?
gattoni
gattoni

Messaggi : 437
Data d'iscrizione : 21.12.10
Località : Havana

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da silence Mar 10 Apr - 20:14

gattoni ha scritto:Sentite ma io la slide n. 3 non l'ho capita,
Ma siamo sicuri che sono PEER REVIEWED?

Ascolta gat...io ti posso dare tutte le informazioni che vuoi..e mi fa piacere che tu ti interessi alla iniziativa... Ma santiddio..se tu non capisci una mazza..non è colpa mia!! io gli strumenti cerco di darteli tutti!! Wink Laughing Laughing
silence
silence

Messaggi : 1970
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 46
Località : bologna

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da HLAB5701 Mar 10 Apr - 20:33

gattoni ha scritto:Sentite ma io la slide n. 3 non l'ho capita,
Ma siamo sicuri che sono PEER REVIEWED?

nononono. l'impact factor è decisamente troppo basso. Evil or Very Mad Evil or Very Mad
HLAB5701
HLAB5701

Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 22.03.12
Età : 47

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da gloria Mar 10 Apr - 20:35

io sto ancora aspettando l'abstract... Sleep
gloria
gloria

Messaggi : 1291
Data d'iscrizione : 21.12.10
Età : 57

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da silence Mar 10 Apr - 20:38

HLAB5701 ha scritto:
gattoni ha scritto:Sentite ma io la slide n. 3 non l'ho capita,
Ma siamo sicuri che sono PEER REVIEWED?

nononono. l'impact factor è decisamente troppo basso. Evil or Very Mad Evil or Very Mad

hla..qua mi fanno fare tutto da sola..e poi si permettono anche di criticare il mio lavoro..invece di genuflettersi .."GRAZIE" è l'unica parola che voglio sentire...il resto non mi interessa!!! affraid Laughing
silence
silence

Messaggi : 1970
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 46
Località : bologna

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da gloria Mar 10 Apr - 20:41

riusciranno i nostri scienziati ad evacuare la prima paziente italiana!?? Question study
gloria
gloria

Messaggi : 1291
Data d'iscrizione : 21.12.10
Età : 57

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da Ospite Mar 10 Apr - 20:43

EVACUATEMIIIIIIIIIII

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da HLAB5701 Mar 10 Apr - 20:44

silence ha scritto:
HLAB5701 ha scritto:
gattoni ha scritto:Sentite ma io la slide n. 3 non l'ho capita,
Ma siamo sicuri che sono PEER REVIEWED?

nononono. l'impact factor è decisamente troppo basso. Evil or Very Mad Evil or Very Mad

hla..qua mi fanno fare tutto da sola..e poi si permettono anche di criticare il mio lavoro..invece di genuflettersi .."GRAZIE" è l'unica parola che voglio sentire...il resto non mi interessa!!! affraid Laughing

perdonami, ma a forza di genuflettermi mi è venuto il ginocchio della lavandaia... può andare una cordiale stretta di mano??!! Shocked Laughing Laughing
HLAB5701
HLAB5701

Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 22.03.12
Età : 47

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da gattoni Mar 10 Apr - 20:44

HLAB5701 ha scritto:
gattoni ha scritto:Sentite ma io la slide n. 3 non l'ho capita,
Ma siamo sicuri che sono PEER REVIEWED?

nononono. l'impact factor è decisamente troppo basso. Evil or Very Mad Evil or Very Mad
Beh speriamo che l'impact factor aumenti dopo la pirl REVIEWED degli espertoni...e sopratutto nella slide n.3 l'impact factor deve essere della giusta angolazione study
gattoni
gattoni

Messaggi : 437
Data d'iscrizione : 21.12.10
Località : Havana

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da gloria Mar 10 Apr - 20:45

HLAB5701 ha scritto:

perdonami, ma a forza di genuflettermi mi è venuto il ginocchio della lavandaia... può andare una cordiale stretta di mano??!! Shocked Laughing Laughing


ma anche un'igienica pacca sulla spalla!! lol!
gloria
gloria

Messaggi : 1291
Data d'iscrizione : 21.12.10
Età : 57

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da HLAB5701 Mar 10 Apr - 20:46

gloria ha scritto:
HLAB5701 ha scritto:

perdonami, ma a forza di genuflettermi mi è venuto il ginocchio della lavandaia... può andare una cordiale stretta di mano??!! Shocked Laughing Laughing


ma anche un'igienica pacca sulla spalla!! lol!

beh dai arrivo anche ad offrire una pizza! Laughing Laughing Laughing
HLAB5701
HLAB5701

Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 22.03.12
Età : 47

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da gloria Mar 10 Apr - 20:47

per la pizza bisogna prima che la paziente sia evacuata...questione di spazio, capisci ammè!! Cool
gloria
gloria

Messaggi : 1291
Data d'iscrizione : 21.12.10
Età : 57

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da Ospite Mar 10 Apr - 20:47

CHIAMATELIIIIII

Problemino fastidioso - Pagina 3 Logo-i10

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da silence Mar 10 Apr - 20:47

..hai ragione..hla..la stretta di mano per te può bastare...hai bisogno di un periodo di riposo...lo sai quanto io tenga alla salute dei miei poveri infetti!!! Razz Very Happy
silence
silence

Messaggi : 1970
Data d'iscrizione : 13.03.12
Età : 46
Località : bologna

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da mariolinoa2 Mer 11 Apr - 6:51

scri...potrebbe anche essere una cosa un pò psicologica...in molti casi un semplice turd twister può aiutare a farla tutta ...cheers

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

(sigh! era stata una mia pensata di una decina di anni fa..e poi ho scoperto che nel frattempo era stata brevettata da qualcuno...la mia solita pigrizia)
mariolinoa2
mariolinoa2

Messaggi : 290
Data d'iscrizione : 26.12.10

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da tony Mer 11 Apr - 10:34

scricciola se non riesci ad andare in bagno dille a tuo uomo que ti da una mano cheers o trovato la soluzione economica

tony

Messaggi : 43
Data d'iscrizione : 28.03.12

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da bluevelvet Mer 11 Apr - 10:43

Scri, sto conducendo una controinchiesta per te, ho appena letto un libro che mi ha aperto nuovi orizzonti e te ne vorrei parlare. study
Il libro è “STIPSI: la cacca inventata?” di Petra Bluesberg. geek
In pratica spiega come questa sindrome da STI.P.S.I., ovvero STIllicidio Per Scricciole Insoddisfatte, NON è la causa di quella cacca che ti rimane nell’intestino (si tratta in realtà di una retro-cacca innocua, che oltretutto non è mai stata isolata, né sequenziata). Suspect
La STI.P.S.I. è una sindrome dovuta principalmente alla malnutrizione (infatti se non mangi non caghi Laughing ), ma si conoscono almeno altre 29 cause della STI.P.S.I., per non dilungarmi troppo qui, ti rimando a questo link
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] sunny
Purtroppo è difficile fermare il mercato delle multinazionali delle erboristerie che su questa patologia ci hanno lucrato; negli anni ’90 soprattutto ci fu la somministrazione massiccia di semi di lino, Evil or Very Mad sostanza letale se assunta per periodi prolungati e in quantitativi ingenti; infatti le morti nei pazienti affetti da STI.P.S.I. sono causate proprio dai semi di lino che, creando una massa gelatinosa all’interno dell'intestino, interferiscono con l’assorbimento degli elementi nutritivi. study
Vedo che qui c’è ancora qualche incosciente che te li consiglia, affraid ma è sicuramente un seguace delle big-erbalife.
In conclusione, ti consiglio di informarti di più. Di libri ce ne sono diversi, come “La grande truffa della STI.P.S.I.”, anche se quello di Petra Bluesberg rimane un testo di riferimento fondamentale. Inoltre sul sito di Rethinking Kacs puoi trovare tutte le informazioni di cui hai bisogno. queen
bluevelvet
bluevelvet

Messaggi : 588
Data d'iscrizione : 21.03.12

Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da Ospite Mer 11 Apr - 10:56

Nel frattempo a forza di prove e tentativi vari da voi consigliati, qui a casa l'aria si è fatta PESANTE!!!
A breve aprirò un 3D per chiedere consigli sui DEODORANTI PER L'AMBIENTE!!! Shocked

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Problemino fastidioso - Pagina 3 Empty Re: Problemino fastidioso

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.