Forum Hiv
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

I ricercatori sono vicini ad un Vaccino per la meningite B

Andare in basso

I ricercatori sono vicini ad un  Vaccino per la meningite B Empty I ricercatori sono vicini ad un Vaccino per la meningite B

Messaggio Da Gex Ven 15 Lug - 14:02

Una nuova ricerca potrebbe portare gli scienziati verso lo sviluppo di un vaccino che protegge contro centinaia di ceppi di meningococco B, la causa più comune della meningite batterica.

La Meningite batterica e' un'infiammazione delle membrane che rivestono il cervello e il midollo spinale e può causare danni cerebrali e spesso puo' portare alla morte del paziente.
I Vaccini esistenti coprono quattro dei cinque tipi di batteri che causano la malattia, ma lo sviluppo di un vaccino contro il meningococco B è molto impegnativo, in quanto esistono più di 300 ceppi.

Per questo studio, i ricercatori della Novartis, e l'Università di Firenze in Italia ha trovato 54 immunogeni, sostanze che possono dare una risposta immunitaria.
Hanno poi testato questi immunogeni nei topi per vedere se portavano allo sviluppo di anticorpi se esposti a diversi ceppi di meningococco B. E questi studi hanno portato a focalizzare la ricerca su otto immunogeni in particolare che hanno dato la migliore risposta anticorpale in un modello murino verso molti ceppi di meningococco B. Questo esperimento ha permesso loro di individuare gli antigeni da utilizzare per un futuro vaccino.

"La cosa bella di questo studio e' che questi ricercatori hanno bioingegnerizzato le loro varianti degli antigeni (senza aspettare le mutazioni con decorso naturale ndr)", ha detto il Dott. Alka Khaitan, un pediatra specialista di malattie infettive presso la New York University Langone Medical Center di New York. "La nuova tecnologia ci ha permesso di osservare tutte le variazioni in poco tempo e poi scegliere quelli che sono piu adatte per la protezione".
Sono necessari ancora diversi studi, ma se la tecnologia sarà affinata , potrebbe anche favorire lo sviluppo di vaccini per la malaria e l' HIV, il virus che causa l'Aids, ha detto. L' HIV e la malaria hanno molte varianti, che sino ad oggi ne hanno ostacolato lo sviluppo di vaccini.

I risultati dello studio sono stati pubblicati 13 luglio su Science Translational Medicine.

Il Meningococco B è altamente contagioso. I neonati sono molto più alto rischio di infezione e, se sopravvivono, possono avere difficoltà di apprendimento, perdita dell'udito o perdita di arti.
L'esordio della malattia avviene così velocemente che a volte gli antibiotici non sono in grado di fermarlo.

"Non siamo riusciti fino ad ora a sviluppare un vaccino, e abbiamo visto vere e proprie epidemie legate al meningococco B", ha affermato Bruce Hirsch, un esperto di malattie infettive presso la North Shore University Hospital a Manhasset, NY

"In una persona giovane e sana, questo ceppo può causare malattie molto gravi o anche la morte in poche ore, quindi la capacità di prevenire questa malattia nei dormitori universitari, tra le reclute militari e in condizioni di sovraffollamento è molto importante", dice Hirsch.

Il Dr. Peter D. Kwong, del centro vaccinale di ricerca dell'Istituto Nazionale di Allergologia e Malattie Infettive a Bethesda, Maryland, e co-autore di un editoriale di accompagnamento, ha detto che la nuova tecnologia potra' un giorno portare anche allo sviluppo del vaccino antinfluenzale annuale. Ogni anno infatti , gli scienziati sviluppare questo vaccino solo su proiezioni e previsioni degli scorsi anni.

"Se riuscissimo a sviluppare quella che fornisce una protezione molto ampia contro tutti i ceppi influenzali, potremmo essere in grado di avere un vaccino contro l'influenza generale, per cui non abbiamo bisogno di svilupparne uno nuovo per ogni stagione,".

Detto questo, rimangono molti ostacoli in termini di sviluppo di nuovi vaccini, compresa la sicurezza e le prove di efficacia e di costi nonche' problemi di consegne.


Per ulteriori informazioni sulla meningite, visitare il sito [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] del US National Library of Medicine.


Gex
Gex
Admin

Messaggi : 2565
Data d'iscrizione : 20.12.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.