Forum Hiv
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

VIRIP nuovo farmaco contro l'HIV

Andare in basso

VIRIP nuovo farmaco contro l'HIV Empty VIRIP nuovo farmaco contro l'HIV

Messaggio Da Rafael Ven 24 Dic - 15:50

Il trattamento si basa su una nuova proteina o peptide che l'organismo produce probabilomente per difendersi da altri virus cui risulta esposto da migliaia di anni.
Un equipe internazionale composta dal Consiglio Superiore di Investigazioni scientifiche ha progettato un nuovo farmaco, capace di bloccare con efficacia l'entrata del HIV nelle cellule che va ad infettare secondo il CSIS.
Il trattamento sperimentato con successo in prove cliniche I e II in umani e' basato sul derivato di una piccola proteina o peptide che lo stesso organismo produce per difendersi probabilmente da altri virus a cui e' esposto da migliaia di anni. L'articolo viene pubblicato sull'ultimo numero di Science Translational Medicine.
Dopo aver identificato nel sangue questa peptide denominata Virip e aver osservato come impediva all'HIV di iniettare il suo contenuto nella membrana della cellula, i ricercatori hanno comprovato che da solo aveva una scarsa efficacia come medicamento.
Per ovviare a questo problema hanno sintetizzato 600 varianti fino ad ottenerne una denominata VIR-576 con un'efficacia pari ad altri farmaci anti-HIV ma con meno effetti collaterali.
"Quello che abbiamo fatto e' stato aumentare la potenza di un peptide che tutti abbiamo nell'organismo per difenderci altri attacchi virali e che nella sua forma naturale non e' sufficientemente forte per difenderci dall'HIV" ha spiegato Guillermo Gimenez che lavora al centro di ricerche biologiche
Per entrare nella cellula ed infettarla. il virus dell'AIDS ha bisogno di introdurre nella membrana l'estremo di una proteina che si chiama gp41. Quello che fa il VIR-576 e' aderire all'estremo di questa proteina ed impedire che entri in contatto con la membrana della cellula.
Il farmaco avvolge una specie di arpione che il virus fa penetrare nella membrana della cellula che va ad infettare.
Poiche' l'arpione non puo' essere modificato dal virus, questo non puo' trovare facilmente trucchi per rendersi invulnerabile al VIR-576 e perde quindi la sua capacita' di infettare.

Risultati incoraggianti dello studio.
Le prove cliniche sono state effeuttuate su 18 pazienti sieropositivi che sono stati trattai con tre dosi differenti al giorno di VIR-576 per dieci giorni.Secondo le prove , i pazienti sottoposti alle dosi piu' alte hanno visto diminuire la carica virale nel sangue ed hanno sopportato bene il farmaco. I pazienti hanno avuto pochi effetti secondari, un po' di allergia cutanea, stitichezza e cefalea.
Secondo i ricercatori la scoperta porta ad un rilevante passo in avanti perche' il virus dell'HIV sta incontrando diverse vie per sfuggire all'azione dei farmaci che si usano attualmente per mantenere controllata l'infezione. Inoltre il nuovo farmaco non dovendo entrare all'interno della cellula per agire, riduce gli effetti secondari sul paziente.
Oggi il trattamento risulta ancora caro, la sua produzione molto laboriosa e dev'essere somministrato per via endovenosa. Per questo i ricercatori lavorano alla produzione di una piccola molecola che imiti il funzionamento di VIR-576 ma che sia possibile somministrare per via orale.

([Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] 22 dec,2010)




Rafael
Rafael

Messaggi : 814
Data d'iscrizione : 21.12.10

Torna in alto Andare in basso

VIRIP nuovo farmaco contro l'HIV Empty Re: VIRIP nuovo farmaco contro l'HIV

Messaggio Da Rafael Sab 25 Dic - 15:27

Ricercatori tedeschi hanno progettato un farmaco che blocca le prime tappe del virus HIV e che si basa su una proteina che il corpo produce secondo quanto ha riportato la rivista Science Translational Medicine.

Il medicamento chiamato VIR-576 e' un peptide che interagisce con il virus HIV ed impedisce la sua fusione all'interno delle cellule all'inizio dell'infezione, la prova e' che puo' bloccare la formazione del virus negli uomini prevenendo l'interazione diretta tra il virus e la cellula ospite sana.

I risultati dimostrano che il derivato di un componente del corpo umano e' efficace nell'attaccare il virus.

La fusione dei peptidi puo' tollerare i cambi genetici in modo che in questo modo e' difficile che sviluppi resistenza al VIR-576.

A questo esperimento hanno partecipato 18 volontari sieropositivi che sono stati trattati con dosi differenti di VIR-576 per dieci giorni, dimostrando che non e' pericoloso perche' e' tollerato e riduce la carica virale alle dosi pi alte.

([Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Rafael
Rafael

Messaggi : 814
Data d'iscrizione : 21.12.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.