Forum Hiv
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Scarsa forza degli arti inferiori nell'infezione HIV di lunga data

Andare in basso

Scarsa forza degli arti inferiori nell'infezione HIV di lunga data Empty Scarsa forza degli arti inferiori nell'infezione HIV di lunga data

Messaggio Da Rafael Lun 21 Mar - 18:47

Oltre meta' dei pazienti sieropositivi di un'ampia cohorte francese aveva una scarsa forza degli arti inferiori secondo quanto riportato da ricercatori francesi nell'edizione di AIDS.

Essi avvertono che questo potrebbe significare che i pazienti hanno un piu' alto rischio di cadute e raccomandano che la verifica della forza degli arti inferiori dovrebbe essere effettuata come parte della routine della cura dell'HIV.

I problemi con l'equilibrio e il deterioramento della forza muscolare negli arti inferiori (attivita' locomotrice) sono associate con l'invecchiamento. Molti pazienti con HIV stanno ora vivendo la loro eta' piu' avanzata e le malattie da invecchiamento sono una causa sempre piu' importante di malattia e morte in questi individui.

La ricerca, condotta nel 2002 ha dimostrato che oltre il 30% degli individui sieropositivi ha avuto problemi con la forza muscolare o l'equilibrio.

Gli investigatori del French ANRS CO3 Aquitane Cohort hanno voluto ottenere una migliore comprensione della capacita' locomotrice nei pazienti sieropositivi nell'era del trattamento moderno.

Essi hanno percio' progettato uno studio prospettivo che ha coinvolto 324 pazienti che hanno ricevuto cure tra il 2007 ed il 2009.

La loro funzione locomotrice e' stata valutata usando sei validi tests:

Una valorazione sull'equilibrio totale.

La distanza percorsa in sei minuti ad una velocita' accelerata.

Il tempo impiegato per alzarsi da una poltrona, camminare per tre metri, girarsi, camminare di nuovo verso la poltrona e sedersi.

Reach test.

Test di equilibrio.

Sedersi e alzarsi per cinque volte, una valutazione del tempo necessario per alzarsi in piedi da una posizione seduta cinque volte. Questo valuta la forza degli arti inferiori.

I pazienti avevano un'eta' media di 48 anni, e l'80% erano uomini. Avevano vissuto per un lungo periodo con l'HIV, ed il tempo medio dal momento della diagnosi era almeno di 13 anni. In relazione a questo, l'83% dei pazienti stavano assumendo terapia HIV e il loro conteggio di CD4 era in media di 540 cellule/mm3.

Oltre la meta' (53%) degli individui avevano uno scarso risultato nella prova di cinque-volte-seduto. "Lo scarso risultato era considerevolmente piu' alto in frequenza nella popolazione generale" hanno commentato i ricercatori.

Inoltre, il 24% dei pazienti ha avuto una scarsa prestazione nella valutazione della camminata, l'11% ha avuto un reach piu' scarso dell'atteso, e il 10% uno scarso equilibrio.

Dei 172 pazienti con risultati scarsi nel sit-to-stand, il 90 % ha anche avuto uno scarso risultato in almeno una delle altre valutazioni.

"L'8% dei pazienti con scarsa valutazione della camminata di sei minuti, ha avuto anche una scarsa performance nel five-times-sit-to-stand test" hanno notato gli investigatori.

Sorprendentemente, una scarsa valutazione nel sit-to-stand era piu' comune nei pazienti piu' giovani. I risultati hanno dimostrato che il 64% degli individui sotto i 50 ha avuto una scarsa valutazione in questa prova comparati a solo il 36% dei pazienti di eta' oltre i 50 anni.
Questa differenza era altamente significativa (p<0.001)

Data l'alta prevalenza della povera performance nella prova stand-to-sit, gli investigatori hanno ristretto le loro analisi statistiche ai fattori associati con la misura della forza degli arti inferiori.

La loro prima analisi ha dimostrato che la performance piu' scarsa era associata con una serie di fattori di rischio, che includono: eta' piu' giovane (p< 0.0001),sesso femminile (p<0.01), uso di droghe iniettive (p< 0.01),coinfezione con epatite C (p=0.02), fumo (p<0.01), un indice di massa corporea inferiore (p=0.01), una piu' lunga durata dell'infezione con HIV (p<0.0001), e terapia con un farmaco "d" (p<0.001).

Tuttavia, il loro multivariato modello finale, dimostrava che il solo indice di massa corporea (p<0.001) e la piu' lunga durata dell'infezione con HIV (p<0.001) erano associati con una scarsa forza degli arti inferiori.

L'effetto della massa corporea differiva secondo l'eta'. Un indice di massa corporea basso era associato con una scarsa performance nei pazienti piu' giovani. Tuttavia, l'opposto era vero per i pazienti piu' anziani. Cio' nonostante, gli investigatori credono che sia nei piu' anziani e nei piu' giovani pazienti la sottostante ragione era una bassa massa muscolare nelle gambe e nei glutei.

Ogni anno di infezione con HIV aumentava il rischio di scarsa performance di un 8%

C'era una qualche indicazione che la terapia HIV che includeva un farmaco "d" era anche associata con una scarsa forza degli arti inferiori, ma questo ha poco significato statistico. Nonostante cio', gli investigatori credono che questa scoperta "possa aver bisogno di un'ulteriore indagine"

"Data l'alta frequenza di scarsa valutazione nella five-times-sit-to-stand... raccomandiamo di attuare questo test nella cura standard" raccomandano gli autori, che concludono con un appello per studi longitudinali"per valutare l'evoluzione della performance locomotrice e l'incidenza di cadute nella popolazione sieropositiva".


Rafael
Rafael

Messaggi : 814
Data d'iscrizione : 21.12.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.