Forum Hiv
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

2008,Oct.24 Ripetute esposizioni all'HIV in pazienti in HAART

3 partecipanti

Andare in basso

2008,Oct.24 Ripetute esposizioni all'HIV in pazienti in HAART Empty 2008,Oct.24 Ripetute esposizioni all'HIV in pazienti in HAART

Messaggio Da Rafael Mar 15 Feb - 23:45






Un nuovo studio che guarda al rapporto non protetto tra coppie gay quando ciascun partner ha un'infezione HIV stabilita ha scoperto una correlazione tra l'immuno risposta antiHIV e l'attivita' sessuale.

I risultati dello studio hanno dimostrato che individui che hanno avuto un regolare rapporto anale recettivo con partners con significativi livelli di HIV nel sangue hanno mostrato una risposta immunitaria anti-HIV piu' forte. In aggiunta, la grandezza della risposta immunitaria specifica antiHIV era in relazione alla loro esposizione all'HIV attraverso il sesso.

Pubblicato il 24 ottobre in PLoS Pathogens lo studio e' stato condotto da un'equipe delUCSF e dal Gladstone Institute for Virology and Immunology.

I ricercatori non hanno trovato prova di superinfezione sistemica (re-infezione con un altro ceppo di HIV) nei partners recettivi, il cui virus e' stato soppresso con successo attraverso terapia antiretrovirale per almeno cinque mesi. In un gruppo di comparazione di coppie sieropositive in cui i virus di entrambi i partner erano stati soppressi dalla terapia, i ricercatori non hanno trovato la stessa forza di risposte immunitarie o le stesse correlazioni con l'esposizione sessuale.

" Abbiamo scoperto risposte immunitarie HIV-specifiche nei partners in trattamento soppressivo, che erano in relazione con il livello e la via di esposizione. Gli individui con virus non rilevabile che erano in terapia antiretrovirale e che erano esposti all'HIV attraverso rapporto recettivo con un partner con virus rilevabile, avevano le risposte immunitarie anti-HIV piu' forti in comparazione agli individui esposti a partners i cui virus erano pure soppressi da terapia antiretrovirale, dove non si vedeva effetto" ha detto l'autore dello studio Christian B. Wilberg PhD.

Nonostante le intriganti scoperte HIV specifiche, le scoperte rivelano anche un importante meccanismo generale che avviene nelle malattie infettive.

"Abbiamo scoperto che le risposte immunitarie ad infezioni virali croniche sono influenzate non solo dall'infezione cronica che esiste in un individuo od ospite, ma anche dall'esposizione a virus esogeni provenienti dall'esterno dell'individuo o ospite"

Gli investigatori sono stati incapaci di determinare da queste scoperte se c'e´qualche beneficio da questo tipo di ripetute esposizioni all'HIV- p.es un tipo di vaccinazione terapeutica per pazienti sieropositivi con virus soppresso. Alcuni dei pazienti sieropositivi in regimi antiretrovirali perdono molte delle loro risposte immunitarie HIV-specifiche nel tempo in seguito alla soppressione virale della replicazione per la terapia.

" In realta' la nostra ipotesi e' stata che nel contesto di queste risposte antiHIV fra i partners soppressi, e l'atteso livello di esposizione da ripetuti rapporti recettivi non protetti avremmo trovato prova di superinfezione. Se non abbiamo trovato una superinfezione sistemica, non possiamo escludere limitate o localizzate superinfezioni nell'intestino. E, la terapia antiretrovirale puo' essere stato il fattore che ha impedito la superinfezione in questi pazienti.".
Rafael
Rafael

Messaggi : 814
Data d'iscrizione : 21.12.10

Torna in alto Andare in basso

2008,Oct.24 Ripetute esposizioni all'HIV in pazienti in HAART Empty Re: 2008,Oct.24 Ripetute esposizioni all'HIV in pazienti in HAART

Messaggio Da gloria Mer 16 Feb - 7:02

in sostanza mi pare di capire che confermino la linea degli svizzeri...e anche la position paper della Lila e di Nadir!!
gloria
gloria

Messaggi : 1291
Data d'iscrizione : 21.12.10
Età : 57

Torna in alto Andare in basso

2008,Oct.24 Ripetute esposizioni all'HIV in pazienti in HAART Empty Re: 2008,Oct.24 Ripetute esposizioni all'HIV in pazienti in HAART

Messaggio Da pinok Mer 16 Feb - 9:13

Questa cosa non l'ho capita???
Della serie non usare il profilattico e' meglio se tutti e due sono siero positivi??

pinok

Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 15.01.11

Torna in alto Andare in basso

2008,Oct.24 Ripetute esposizioni all'HIV in pazienti in HAART Empty Re: 2008,Oct.24 Ripetute esposizioni all'HIV in pazienti in HAART

Messaggio Da Rafael Mer 16 Feb - 14:16

Pinok.Non e'proprio cosi'. Lo studio dice solo che c'e' una risposta immunitaria maggiore e, non evidenza di una superinfezione sistemica, ma non viene esclusa una superinfezione localizzata nell'intestino.
Il profilattico va comunque sempre usato per fare sesso sicuro.
Rafael
Rafael

Messaggi : 814
Data d'iscrizione : 21.12.10

Torna in alto Andare in basso

2008,Oct.24 Ripetute esposizioni all'HIV in pazienti in HAART Empty Re: 2008,Oct.24 Ripetute esposizioni all'HIV in pazienti in HAART

Messaggio Da pinok Mer 16 Feb - 17:58

Ma io intendevo una coppia entrambi siero positivi!
Devono per forza usare il profilattico? ma che senso ha!

pinok

Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 15.01.11

Torna in alto Andare in basso

2008,Oct.24 Ripetute esposizioni all'HIV in pazienti in HAART Empty Re: 2008,Oct.24 Ripetute esposizioni all'HIV in pazienti in HAART

Messaggio Da Rafael Mer 16 Feb - 22:15

Appunto per evitare le superinfezioni.
I ceppi di HIV non sono tutti uguali e nel rapporto non protetto tra due sieropositivi si possono creare incroci tra i vari ceppi con il rischio di resistenze crociate tra i farmaci retrovirali.
Rafael
Rafael

Messaggi : 814
Data d'iscrizione : 21.12.10

Torna in alto Andare in basso

2008,Oct.24 Ripetute esposizioni all'HIV in pazienti in HAART Empty Re: 2008,Oct.24 Ripetute esposizioni all'HIV in pazienti in HAART

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.