Forum Hiv
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

HIV: nuova ricerca su anticorpi PG e PGTs

Andare in basso

HIV: nuova ricerca su anticorpi PG e PGTs Empty HIV: nuova ricerca su anticorpi PG e PGTs

Messaggio Da Gex Mer 22 Ago - 20:05

PHILADELPHIA – Nell’ambito della ricerca su un vaccino contro l’HIV alcuni ricercatori hanno presentato al 244° meeting della American Chemical Society, uno studio su alcuni rari, ma potenti anticorpi che riescono a neutralizzare il virus. Gli anticorpi sono stati isolati da persone infette.

Uno degli aspetti più importanti della ricerca riguarda i glicani, delle catene di zuccheri che rivestono la superficie esterna delle cellule e ne aiutano la comunicazione. Un malfunzionamento nei glicani può causare gravi malattie.

“La difficoltà nella preparazione di un vaccino contro l’HIV sta nel fatto che è ‘variabile,’ perchè ci sono molti ceppi e sottotipi, che sono tutti leggermente diversi,” ha spiegato Ian Wilson che ha presentato lo studio. “Recentemente, i ricercatori hanno identificato alcuni anticorpi in grado di riconoscere molti sottotipi di HIV, non solo uno. Gli anticorpi provengono da alcuni pazienti affetti da HIV su un totale di migliaia di persone. Se siamo in grado di determinare a quali parti del virus quegli anticorpi sono vincolati, allora potremmo utilizzare queste informazioni per progettare un singolo vaccino che possa proteggere le persone contro la maggior parte o tutti i ceppi di HIV e i suoi sottotipi. ”

In tutto il mondo circa 34 milioni di persone sono infette e vivono con l’HIV. Circa 2,7 milioni di persone sono contagiate ogni anno: si tratta di infezioni che un vaccino potrebbe prevenire.

I vaccini consistono tipicamente di un pezzo di un virus o di una versione inattiva di un virus, che viene iniettato. Questo “antigene” provoca il sistema immunitario della persona a produrre anticorpi contro il virus. Ma esistono due tipi di HIV – HIV-1 (la forma più comune) e HIV-2. Quattro gruppi di HIV-1 sono noti, e esistono almeno nove sottotipi del gruppo M (che causa circa il 90 per cento di tutte le infezioni da HIV-1). La cosa difficile è trovare un vaccino che si utile per tutti i tipi.

Il virus dell’HIV, spiegano i ricercatori, è un lupo travestito da pecora, perchè nasconde le sue proteine, che lo renderebbero riconoscibile agli anticorpi, sotto uno scudo zuccherino.

I ricercatori dello Scripps Research Institute hanno analizzato gli anticorpi che hanno la sorprendente capacità di legarsi a molti sottotipi di HIV-1. Questi anticorpi, chiamati PG e PGTs, sono stati isolati in lavori precedenti da individui affetti da HIV. I ricercatori ha capito a quali parti del virus questi anticorpi si vincolavano. Questi anticorpi insolitamente potenti, possono legarsi e neutralizzare fino all’ 80 per cento dei tipi di HIV-1. Pertanto, un vaccino che potresse spingere l’organismo a produrre questi anticorpi potrebbe offrire un’ampia protezione per una persona vaccinata.

Gli anticorpi si legano atraverso lo scudo zuccherino e poi riescono ad entrare con le più importanti proteine.
“Una volta che abbiamo capito questo legame, possiamo provare a progettare un immunogeno, o antigene, che potrebbe suscitare la produzione di quegli anticorpi negli esseri umani”, hanno spiegato i ricercatori.

Naturalmente non è detto che attraverso questa strada si arriverà ad elaborare un vaccino efficace, ma sicuramente la via dei glicani deve essere ancora studiata.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Gex
Gex
Admin

Messaggi : 2565
Data d'iscrizione : 20.12.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.