Forum Hiv
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Hiv, trattamento antitubercolosi once a week più tollerato del giornaliero

Andare in basso

Hiv, trattamento antitubercolosi once a week più tollerato del giornaliero Empty Hiv, trattamento antitubercolosi once a week più tollerato del giornaliero

Messaggio Da Gex Mar 31 Lug - 21:40

Uno studio presentato in occasione della 19° Conferenza Internazionale sull’AIDS mostra che i pazienti con infezione da Hiv e M. tubercolosis tollerano meglio la terapia con rifapentina 900 mg più isoniazide 900 mg, somministrati una volta alla settimana, piuttosto che 9 mesi di trattamento con isoniazide autosomministrato direttamente dal paziente una volta al giorno.

Come spiegato dagli esperti la terapia con isoniazide della durata di 9 mesi è efficace per trattare la tubercolosi ma l’aderenza è ridotta a causa della lunga durata del trattamento e dell’incidenza di eventi avversi, in particolare epatotossicità.

Lo studio ha randomizzato 394 pazienti di età superiore ai 2 anni, con infezione da Hiv e positivi al test della tubercolosi, a ricevere 900 mg di rifapentina più 900 mg di isoniazide una volta alla settimana o 9 mesi di isoniazide 900 mg. I partecipanti non avevano ricevuto la terapia antiretrovirale nei 90 giorni precedenti all’arruolamento.

L’endpoint principale dello studio era la tollerabilità delle due terapie, il completamento del trattamento, il numero di persone che abbandonavano lo studio e i decessi.
Nell’analisi intention to-treat, l’89% dei pazienti ha completato la terapia con rifapentina e isoniazide, una volta alla settimana e il 65% isoniazide per 9 mesi una volta al giorno (P<0,001). I partecipanti che avevano ricevuto la terapia con isoniazide once a day per 9 mesi hanno presentato un numero superiore di eventi avversi gravi, rispetto alla terapia combinata once a week (4% vs 11%, P=0,006). Una percentuale superiore di pazienti assegnati alla combinazione dei due farmaci ha presentato 1 o più eventi avversi (22% vs 40%, P=0,004) e episodi di epatotossicità (2% vs 6%, P=0,03). Dei 201 pazienti assegnati alla terapia con rifapentina e isoniazide once a week, l’11% ha interrotto lo studio a causa di eventi avversi.

Questi risultati dimostrano che nei pazienti con infezione da Hiv con una conta di CD4 elevata e che non sono in terapia con farmaci antiretrovirali, il trattamento con isoniazide più rifapentina somministrati una volta alla settimana risulta più tollerato e con una compliance superiore rispetto al trattamento once a day con il solo isoniazide.

Tolerability Among HIV-Positive Persons of Three Months of Once-Weekly Rifapentine + INH (3HP) Versus 9 Months of Daily INH (9H) for Treatment of Latent Tuberculosis Infection: The PREVENT TB Study (TBTC Study 26/ACTG 5259). Abstract MOAB0302

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Gex
Gex
Admin

Messaggi : 2565
Data d'iscrizione : 20.12.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.