Forum Hiv
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Stati Uniti: studio sui tassi di mortalità da HIV

Andare in basso

Stati Uniti: studio sui tassi di mortalità da HIV Empty Stati Uniti: studio sui tassi di mortalità da HIV

Messaggio Da Gex Gio 27 Ott - 23:31

Ampie variazioni tra gli Stati Uniti nei tassi di mortalità da HIV

Ci sono grandi differenze sui tassi di mortalità HIV-correlati, tra i singoli stati degli Stati Uniti, secondo una ricerca pubblicata nell'edizione online di AIDS .
Nel complesso, i più alti tassi di mortalità sono stati osservati negli stati del sud e sono stati fino a due volte più alti rispetto ai tassi registrati negli Stati con la più bassa mortalità.

"Sono necessari interventi efficaci per affrontare queste disparità interstatali come parte di un approccio globale per controllare l'epidemia di HIV", scrivono gli investigatori.

L'introduzione della terapia antiretrovirale negli Stati Uniti alla fine del 1990, ha portato ad una riduzione significativa del numero di decessi nei pazienti con HIV. Tuttavia, il rischio complessivo di morte rimane più elevato per pazienti HIV-positivi rispetto ai soggetti nella popolazione generale.

Inoltre, vi sono poche informazioni sulle differenze sui risultati legati all'HIV tra gli Stati Uniti.

Le Statistiche nazionali in materia di mortalità da HIV mostrano differenze nei tassi di mortalità tra gli stati (da 0.8 a 8,3 per 100.000). Tuttavia, questi rapporti sono potenzialmente difettosi, in quanto gli individui HIV-positivi e HIV-negativi sono inclusi nel denominatore per determinare la mortalità da HIV-correlati nella popolazione generale.

Un modo più accurato per determinare il tasso di mortalità è quello di calcolare i tassi di mortalità nella popolazione HIV-positiva.

Perciò gli investigatori hanno condotto uno studio per determinare i tassi di mortalità in 37 stati degli USA tra il 2001 e il 2007. Sono stati utilizzati i nomi dei reporting basato su HIV. Dopo l' aggiustamento per età, sesso, razza / etnia e la diagnosi tardiva, i ricercatori hanno confrontato i tassi di mortalità fra i singoli Stati.

Nel complesso, il tasso di mortalità da HIV era del 21 per 1000 con infezione da HIV per anni-persona.

Il corrispondente convenzionale tasso di mortalità da HIV è stato del 6 per 100.000 anni-persona.

Nell' Utilizzare il tasso di mortalità ha sostanzialmente influenzato la posizione di alcuni Stati sulle 'classifiche' di mortalità . Per esempio, lo stato del Wyoming e' salito di 27 posti (da 36 a 9) e lo stato dell' Iowa di 17 posti (da 34 a 17).

Al contrario, alcuni Stati con una prevalenza di HIV grande sono scesi verso il basso, nel caso di New York di 27 posti (da tre a 30).

"Il tasso di mortalità da HIV di New York è stato il terzo più alto tra gli stati esaminati, ed e' attribuibile in parte alla sua alta prevalenza di HIV", secondo una nota gli autori dello studio.

"Il suo relativamente basso tasso di mortalità suggerisce una buona prevenzione secondaria e terziaria della malattia da HIV, che potrebbe in parte dovuto a precedenti screening o messa in cura, e ad una migliore osservanza delle istruzioni del medico, o meglio aderenza alla cura, rispetto a molti altri stati.

Il Colorado ha la più bassa mortalità. Dodici dei quattordici stati del Sud avevano mortalità, che era due volte più elevata (per esempio la Georgia, RR = 2.53, 95% CI, 2,27-2,80).

"Abbiamo identificato significative differenze interstatali degli Stati Uniti in caso di tassi dimortalita' da HIV letalità, con tassi in molti stati del sud che sono più del doppio di quelli degli altri Stati, anche dopo aggiustamento per le differenze nelle distribuzioni razziali / etnici e l'età", hanno commentato gli investigatori.

I Tassi di mortalità sono risultati significativamente più elevati nei pazienti di razza nera rispetto ai pazienti di razza bianca (p <0,001).

I ricercatori hanno calcolato che tra le disparità degli stati, vi erano circa 800 decessi da HIV evitabili ogni anno.

"Il monitoraggio dello stato di tassi di mortalità HIV-specifici, potrebbe contribuire alla migliore allocazione delle risorse nazionali e statali per la cura dell' HIV focalizzando l'attenzione sugli stati in cui è necessario migliorare la prevenzione secondaria e terziaria del virus HIV, come quelli negli Stati Uniti del sud," concludono i ricercatori.

Riferimento

Hanna DB et al. disparità tra gli Stati in HIV-mortalità nelle persone con infezione da HIV, 37 stati degli Stati Uniti, 2001-2007 . AIDS, edizione online: doi: 10.1097/QAD.0b013e32834dcf87, 2011 (clicca qui per l'abstract gratuito).

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Gex
Gex
Admin

Messaggi : 2565
Data d'iscrizione : 20.12.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.