Forum Hiv
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Malattia sessualmente trasmissibili come Hiv Aids: possiamo parlarne?

Andare in basso

Malattia sessualmente trasmissibili come Hiv Aids: possiamo parlarne? Empty Malattia sessualmente trasmissibili come Hiv Aids: possiamo parlarne?

Messaggio Da Gex Mar 11 Ott - 21:08

Inizio ottobre: esco con un paio di amici, tra cui la iena Niccolò Torielli (Sconvolt Quiz). A metà serata, Niccolò si fa serio e mi dice: “Dall’11 ottobre, sarò testimonial di un importante progetto, la nuova campagna Think Safe, legata alla promozione dell’educazione sessuale. Si tratterà di un’iniziativa rivolta ai giovani, per prevenire la diffusione delle malattie sessualmente trasmissibili, in collaborazione con l’Anlaids (Associazione Nazionale per la lotta contro l’AIDS) e coinvolgerà 5.500 scuole, per un totale di circa 300.000 alunni”. Mentre lo ascolto, mi tornano in mente le parole della mia professoressa, Claudia Balotta, infettivologa dell’Ospedale Luigi Sacco di Milano: “Secondo l’Oms, ogni anno le malattie sessualmente trasmissibili coinvolgono 330 milioni di individui e il dato allarmante è che 111 milioni sono adolescenti (11-15 anni), nonostante le ampie sottostime (in Italia si arriva al 100-150%). Nel mondo, le più diffuse sono la tricomoniasi, la gonorrea e la sifilide, ma l’HIV è la malattia principe coi suoi 33 milioni di infetti. Svariati sono gli agenti eziologici coinvolti e numerosi sono i problemi legati alle terapie, soprattutto contro i virus, di cui i più diffusi tra gli adolescenti sono l'Herpes simplex 1 e 2 e il papilloma virus (vaccino disponibile). Inoltre, anche se non rientrano propriamente nell’elenco delle malattie sessualmente trasmissibili, non dobbiamo dimenticarci dei virus dell’epatite B e C, spesso inoculati per via sessuale. Fondamentale è la prevenzione, ma in Italia è debole: oltre all’uso del condom (presidio indispensabile), è necessario aumentare l’informazione soprattutto tra i più giovani, fin dal loro debutto sessuale, coinvolgendo media e scuole.” Nel frattempo, Niccolò aggiunge: “Appoggio l'impegno che questa campagna porterà avanti coi giovani, un percorso di formazione volto a sensibilizzare i ragazzi verso un corretto comportamento sessuale. Sono le attività legate al mondo giovanile che possono sviluppare una sempre più estesa coscienza sociale.” E io mi chiedo: ma perché non sento (mai) parlare di questo argomento? Colpa di un tema ancora tabù?

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Gex
Gex
Admin

Messaggi : 2565
Data d'iscrizione : 20.12.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.