Forum Hiv
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

2009, Dec. 15- Cath 22 impedisce l'induzione di anticorpi anti HIV

Andare in basso

2009, Dec. 15- Cath 22 impedisce l'induzione di anticorpi anti HIV Empty 2009, Dec. 15- Cath 22 impedisce l'induzione di anticorpi anti HIV

Messaggio Da Rafael Dom 7 Ago - 3:50

Scienziati che cercano di capire come fare un vaccino contro l'AIDS hanno scoperto la causa di una pietra miliare. Risulta che il sistema immunitario puo' davvero mprodurre cellule con il ppotenziale di fabbricare potenti anticorpi che blocchino l'HIV- ma allo stesso tempo, il sistema immunitario lavora ugualmente duro per assicurarsi che questa cellule siano eliminate prima di maturare.

"Questi studi dimostrano che un potenziale protettivo neutralizzante anticorpo contro la malattia virale e' sotto il controllo della tollernza immunologica" dice Barton Haynes , MD direttore del Center for HIV/AIDS Vaccine Immunology al Duke University Medical Center.

Negli anni , gli scienziati hanno creduto che le cellule B- una delle prime linee di difesa contro l'infezione-fossero semplicemente incapaci di vedere il virus HIV. L'HIV ha la capacita' di nascondere le sue parti piu' vulnerabili dalla sorveglianza del sistema immunitario,ed i ricercatori generalmente hanno supposto che cio' aiutava a spiegare perche' le cellule B spesso impiegavano settimane ed anche mesi per insorgere contro l'infezione.

Ma numerosi anni fa,, i ricercatori del Duke hanno ipotizzato che gli anticorpi richiesti per neutralizzare l'HIV potessero non essere prodotti in prima istanza perche' il sistema immunitario li "vede" come una potenziale minaccia - dovuta alla loro somiglianza con anticorpi che promuovono la malattia autoimmunitaria- e li distrugge.

Per vedere se questo davvero succedeva, Laurent Verckoczy PhD professore assistente al Duke e principale autore dello studio ha geneticamente costruito un topo che poteva produrre solo cellule B contenenti un raro ma potente anticorpo neutralizzante umano in grado di bloccare l'infezione HIV.

I ricercatori hanno scoperto che il sistema immunitario del topo produceva quantita' di cellule B ai primi stadi portando questo anticorpo neutralizzante umano sulla loro. superficie ma erano eliminati nella maggior parte prima che avessero la possibilita' di evolvere pienamente in cellule B mature capaci di secernere anticorpi.

"Questo lavoro puo' significare che dobbiamo pensare e agire in maniera molto diversa nel progettare un vaccino che possa funzionare"
"La buona notizia e' che mentre l'85% del giusto genere di cellule B vengono eliminate, circa il 15% sopravvive e circola nel sangue ma vengono spente. Un obiettivo nel progetto del vaccino potrebbe essere immaginare come svegliarle in modo che possano lavorare
Rafael
Rafael

Messaggi : 814
Data d'iscrizione : 21.12.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.