Forum Hiv
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Nuove idee per un vaccino

Andare in basso

Nuove idee per un vaccino Empty Nuove idee per un vaccino

Messaggio Da Gex Mer 2 Mar - 17:18

Dal fallimento di un vaccino anti Hiv arrivano nuove idee per svilupparne uno efficace..
In particolare spingere il virus ad una " pressione selettiva", cioe' farlo mutare tanto in una determinata direzione, fin da renderlo innoquo..

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Gli scienziati mostrano come un vaccino anti-HIV Impatti la composizione genetica del virus.

Un vaccino contro l'AIDS testato nelle persone, ma risultato inefficace, ha influenzato la composizione genetica del virus che viene dal passato. I risultati suggeriscono nuove idee per lo sviluppo di vaccini contro l'HIV. Questi risultati sono stati pubblicati il 27 febbraio su Nature Medicine.

Questa è la prima prova che un vaccino- ha indotto risposte immunitarie cellulari contro l'HIV-1 e ha esercitare una pressione selettiva sul virus. "pressione selettiva" si riferisce alle richieste ambientali che favoriscono talune caratteristiche genetiche rispetto ad altre.

L'autore senior dello studio multi-istituzionale è il Dott. Giacomo I. Mullins, professore di microbiologia presso l'Università di Washington (UW). Il team di ricerca ha analizzato le sequenze del genoma di HIV-1 isolati da 68 volontari infettati nello studio vaccino HIV-1 STEP. Mullins e gli altri ricercatori principali che hanno condotto questo studio non sono stati coinvolti nello studio STEP.

Lo studio STEP è stato un doppio cieco, di fase 2b test-of-concept di un vaccino HIV-1 sottotipo B Merck. Il vaccino, MRKAd5, è stato progettato per rendere il corpo a produrre globuli bianchi specifici che combattono le infezioni , comunemente chiamati cellule T killer, e che potrebbero riconoscere e distruggere parti specifiche di HIV-1, note come Gag, Pol e Nef.

Lo studio STEP è stato condotto presso 34 del Nord America, Caraibi, Sud America e località australiana dove l'HIV-1 sottotipo B è stato il virus predominante nelle popolazioni locali con infezione da HIV. Lo studio ha arruolato 3.000 partecipanti.

Prove preliminari hanno indicato che il vaccino ha favorito la comparsa di cellule con virus. Più del 75 per cento dei partecipanti vaccinati ha prodotte cellule T specifiche da HIV-1.

Tuttavia, questa risposta al vaccino non ha condotto alla protezione. Il processo non e' riuscito. E le Vaccinazioni sono state sospese, Mullins ha ricordato, e dopo la prima analisi intermedia ha indicato che il vaccino non ha arrestato l' HIV-1 o ridotto la carica virale nel corpo.

"Anche se le risposte delle cellule T non sono state sufficienti per prevenire l'infezione", Mullins dice, "noi eravamo interessati a sapere se il vaccino ha creato una risposta delle cellule T e se ha avuto impatto su tali ceppi di HIV-1 nei soggetti di studio. "

Il team di ricerca ha testato per un "effetto setaccio", che, Mullins ha spiegato, si verifica quando un vaccino ha correttamente isolato alcuni ceppi di virus e non altri. I ricercatori hanno voluto sapere, quali sono le caratteristiche genetiche di questi virus nuovi che hanno baypassato la barriera eretta con il vaccino MRKAd5?

Il team di ricerca ha isolato ceppi di HIV-1 sia in coloro che hanno ricevuto il vaccino e sia in chi ha ricevuto il placebo nello studio, e confrontato le sequenze genetiche dei ceppi. Questo potrebbe aiutare i ricercatori a stabilire se eventuali modifiche dei "virus fondatore" - il primo virus rilevati nel infezione - potrebbe avere aiutato ad evitare la risposta immunitaria indotta da vaccino e prendere piede negli individui vaccinati.

I ricercatori hanno identificato obiettivi potenziali delle cellule T nelle regioni produttrici di proteine di sequenze genetiche del virus del fondatore e confrontato queste confronti della proteina virale-obiettivi del vaccino - Gag, Pol e Nef. I ricercatori hanno scoperto che le distanze di queste sequenze genetiche virali sono stati maggiori per i virus presi da soggetti vaccinati, rispetto a quelli dei riceventi placebo.

Il sito più significativo genetico del virus vaccino da distinguere quelli riceventi placebo era nella regione conosciuta come Gag-84, che è stato circondato da alcuni dei segmenti virali bersaglio dal vaccino.

Inoltre, i ricercatori hanno detto che la divergenza esteso tra il virus dal vaccinati e il gruppo placebo è stata limitata solo alle sequenze delle proteine bersaglio componenti del vaccino (Gag, Pol e Nef) e non è stato trovato in altri proteina HIV-1 sequenze. L'influenza del vaccino sul genotipo del virus, Mullins ha detto, era sottile.

Mullins e la sua squadra, così come i loro collaboratori dagli studi studi STEP, stanno facendo studi analoghi l'impatto genetico del vaccino Thailandia RV144 sul virus dell'AIDS. Il vaccino RV144 è stato il primo a mostrare una certa efficacia probabile, ma la sua efficacia non era grande abbastanza per metterle in pratica più generale.

I ricercatori hanno aggiunto che le loro scoperte sui virus svolta suggeriscono che i nuovi vaccini dovrebbero essere progettati per mettere pressione selettiva sul virus in modo controllato.

Tale vaccino, Mullins ha detto, dovrebbe selezionare per le mutazioni genetiche nelle regioni del virus noti per essere associati con il controllo virale e deve evitare di selezionare per i ceppi che possono sfuggire alle difese immunitarie o agire come richiamo per ingannare il sistema immunitario.

I ricercatori propongono un obiettivo per i nuovi disegni di vaccini killer volte a indurre le risposte delle cellule T: l'angolo del virus in forme che assume lo debilitano. Questo renderebbe il virus infettante fitness ridotta - in grado di adattare, riprodurre in gran numero e causare la progressione della malattia.

"Nonostante i risultati dello studio triste STEP", Mullins dice, "ha fornito indizi di modi per la scienza di andare avanti nella ricerca di un vaccino contro l'HIV.

La ricerca è stata sostenuta da una sovvenzione da parte del US Public Health Service.


Gex
Gex
Admin

Messaggi : 2565
Data d'iscrizione : 20.12.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.