Forum Hiv
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

I trigliceridi elevati non aumentano il rischio di infarto in HIV

Andare in basso

I trigliceridi elevati non aumentano il rischio di infarto in HIV Empty I trigliceridi elevati non aumentano il rischio di infarto in HIV

Messaggio Da Rafael Lun 4 Lug - 3:05

New York- Alti livelli di triglicerdi nonsono fortemente legati al rischio di infarto del miocardio (MI) in persone sieropositive, scondo quanto riportato da ricercatori

Elevati livelli di triglicerdi "sono percepiti essere un importante fattore di rischio per malattia cardiovascolare nella gente sieropositiva.Ma una volta che abbiamo fatto il conto di altri conosciuti fattori di rsichio nei nostri modelli, l'effettivo effetto residuale dei trigliceridi e' stato minimo", ha detto il coautore Dr SigneW.Worm dell'Universita' di Copenhagen

Lo studio non ha avuto un gruppo di controllo di persone sieronegative, ma il Dr Worm ha detto che i pazienti sieropositivi in generale sembrano avere piu' alti livelli di trigliceridi, possibilmente a causa dei farmaci e forse a causa della stessa malattia.

Inoltre, lei e le sue colleghe dicono. "Il punto in cui elevati triglicerdi sono causa di un eventuale indipendente fattore di rischio di malattia cardiovascolare nella popolazione generale resta controverso."

I ricercatorihanno guardato i dati di 33.308 partecipanti in uno studio prospettivo. Fra il 1999 ed il 2008, ci sono stati 580 infarti del miocardio nella coorte di studio.

Per ogni raddoppio del livello di triglicerdi il rischio di infarto del miocardio e' aumentato del 67%. Ma regolandosi su piu' recenti livelli di colesterolo e HDL colesterolo, il rischio relativo e' sceso a 1.33. Dopo aver indagato su altri fattori di rischio cardiovascolare, e' sceso a 1.17. Quando venivano considerati l'HIV e i fattori connessi al trattamento. e' sceso al 1.11.

Data l'associazione marginale, ha concluso il Dr Worm "raccomandiamo che i medici trattanti si focalizzino su altri approcci piu' stabiliti e ben documentati, per prevenire le malattie cardiovascolari includendo dieta ed esercizio, la cessazione del tabagismo, riduzione di LDL e colesterolo con statine, uso di aspirina come parte della prevenzione secondaria,e naturalmente, trattamento del diabete ed ipertensione come del resto si dovrebbe fare nella popolazione in generale


Rafael
Rafael

Messaggi : 814
Data d'iscrizione : 21.12.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.