Forum Hiv
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Epivax Vaccino con Epitopi

Andare in basso

Epivax Vaccino con Epitopi Empty Epivax Vaccino con Epitopi

Messaggio Da Gex Mar 25 Gen - 19:58

La Epivax ha ricevuto un grant sostanzioso (458 Mila $) per continuare la ricerca sui vaccini con epitopi.
Gli epitopi sono pezzetti di antigene che fanno produrre anticorpi verso quel determinato antigene, senza iniettare tutto l'antigene che potrebbe essere dannoso (vedi virus Hiv).

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Published online Jan 25, 2011
life science
EpiVax receives $458,000 NIH grant to develop universal influenza vaccine

By PBN Staff


PROVIDENCE – EpiVax Inc. said Tuesday it has received a $458,000, two-year grant to develop a universal influenza vaccine.

“There is an urgent, unmet need for an influenza vaccine with greater potency and wider application to diverse flu viruses that can also be developed more rapidly than conventional influenza vaccines,” said Dr. Annie De Groot, CEO and CSO of EpiVax, which is based in the Capital City’s Knowledge District.

“The world is looking for faster, safer and more effective ways to prevent the spread of flu. We are especially aware of the need for new technologies to accelerate production of flu vaccines in a pandemic scenario.”

The award will allow EpiVax to develop an epitope-based influenza vaccine that “primes” conventional influenza vaccines and can stand on its own in a conventional vaccine shortage, the company said in a news release.

EpiVax will apply its immunoinformatics and immunology tools to identify and evaluate the ability of highly conserved hemagglutinin and neuraminidase T cell epitopes from H1N1 and H5N1 strains to elicit robust and durable immune responses in humans and in a murine model.

“EpiVax reasons that conserved influenza sequences, which are important to viral fitness, may also be of immunological value in that they may contribute to universal influenza vaccine design,” the company said.

Vaccine development will follow EpiVax’s well-established genomes-to-vaccine approach, it said. EpiVax’s computational tools identify T cell epitopes of interest that are experimentally validated in vitro and in vivo; the epitopes provide the information needed to trigger a protective immune response.

The company is currently developing epitope-based vaccines against poxviruses, tularemia, TB, H.pylori and HIV.

Influenza is estimated to cause between 250,000 to 500,000 deaths worldwide every year. Vaccines against a potential influenza pandemic are not yet available, according to the news release said, citing information from the Program for Appropriate Technology in Health.

The grant was awarded through the National Institutes of Health’s National Institute of Allergy and Infectious Diseases division.


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

L'epitopo (o determinante antigenico) è quella piccola parte di antigene che lega l'anticorpo specifico. La singola molecola di antigene può contenere diversi epitopi riconosciuti da anticorpi differenti.Si distinguono, in linea di massima, due tipi di epitopi:
epitopi sequenziali, caratterizzati da una specifica sequenza lineare aminoacidica (ad esempio Arg-Glu-Ser);
epitopi conformazionali, riconosciuti dal sistema immunitario come complessi tridimensionali. Gli epitopi conformazionali possono essere costituiti da elementi anche molto distanti tra loro in termini di sequenza primaria (lineare), ma estremamente vicini a livello della struttura terziaria (tridimensionale) a causa del ripiegamento che caratterizza molte macromolecole biologiche.

Lo sviluppo di una risposta umorale contro gli epitopi di un determinato antigene porta allo sviluppo di una memoria immunologica anticorpale più o meno duratura (a seconda del tipo e dell'intensità del processo "infettivo"). Le cellule-memoria sensibilizzate contro gli epitopi di un determinato antigene tendono però a inibire la maturazione di nuovi linfociti naive eventualmente sensibili a quel determinato antigene in seguito ad una nuova esposizione all'antigene stesso. In altri termini viene favorita la ri-espansione e la ri-maturazione solo di cloni già rivelatisi efficaci contro l'antigene in questione, mentre gli altri linfociti (naive) vengono risparmiati per poter eventualmente rispondere contro altri antigeni. Tuttavia questo processo, definito peccato originale antigenico, non consente la sensibilizzazione del sistema immunitario contro nuove varianti epitopiche di uno stesso antigene (in realtà questa carenza è parzialmente compensata dal processo di ipermutazione somatica a cui vanno incontro i linfociti B-memoria nuovamente stimolati dalla presenza dell'antigene). Il peccato originale antigenico è sfruttato da numerosi agenti patogeni (soprattutto virus) per limitare l'efficacia della risposta immune.
Gex
Gex
Admin

Messaggi : 2565
Data d'iscrizione : 20.12.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.